Geotermia al bivio della sostenibilità

e7 online

471

Da un lato le nuove soluzioni tecnologiche per la geotermia a media e alta entalpia che assicurano un alto tasso di eco compatibilità, ma in Italia stentano a decollare. Dall’altro gli impianti a bassa entalpia che assicurano un buon livello di sostenibilità ma sono toccati da errate generalizzazioni. Nel mezzo le più datate installazioni che avrebbero bisogno di un retrofit. e7, il settimanale di QE, apre con l’intervista a Fabio Roggiolani, Vicepresidente di Gruppo informale per la geotermia e l’ambiente per ripercorrere i risultati dell’indagine di biomonitoraggio eseguita sugli abitanti dell’Amiata.

Economia circolare: lunedì 28 maggio la Commissione europea ha presentato la proposta per una nuova direttiva sulla riduzione dell’impatto ambientale dei 10 prodotti in plastica monouso che più inquinano le spiagge e i mari d’Europa tra cui: posate, piatti, cannucce, mescolatori e tazze per bevande. La video intervista al Commissario UE all’Industria Elżbieta Bienkowska.

Per valutare le prestazioni del sistema energetico nazionale dell’Italia l’ENEA, come spiega a e7 Francesco Gracceva, Ricercatore ENEA e Responsabile dall’ultima Analisi trimestrale del sistema italiano, ha sfruttato l’indice ISPRED calcolato su: sicurezza nell’approvvigionamento, prezzi dell’energia e decarbonizzazione. L’intervista a Sara Dahlsten, Consigliere all’Ambasciata di Svezia, sullo sviluppo impetuoso delle rinnovabili nel Paese, che al 2045 conta di produrre emissioni negative.

Efficienza: dall’esternalizzazione del “cervello informatico” nell’utility Friulana Gas operata da Nordest Servizi, con l’intervista doppia agli amministratori delle due imprese Dario Baruzzo e Nicola Bosello; ai primi certificati bianchi per l’idrico, con l’esempio della ESCo del Gruppo EGO.

Seguono le consuete rubriche “News aziende” e “Visto su QE” sul DL proroga dell’Arera in aula al Senato rsipetto all’odg della Lega in tema rifiuti e acqua.

Print Friendly, PDF & Email