VIENE PRODOTTA IN ITALIA, PER LA PRIMA VOLTA AL MONDO IN AMBITO INDUSTRIALE, LA CELLA FOTOVOLTAICA BIFACCIALE IN SILICIO POLI-CRISTALLINO

100

L’italiana MegaCell, già attiva nel fotovoltaico bifacciale mono-cristallino, ha annunciato al Solarexpo di aver prodotto presso i propri stabilimenti a Carmignano di Brenta (Padova), le prime celle fotovoltaiche bifacciali in silicio poli-cristallino mai prima d’ora realizzate in ambito industriale. Risale a dicembre dello scorso anno l’annuncio dell’accordo di licenza tecnologica, siglato con la tedesca RCT Solutions, per lo sviluppo dell’industrializzazione che, come previsto, ha preso il via nei primi mesi dell’anno, raggiungendo velocemente l’obiettivo.
Al Solarexpo, presso lo stand aziendale, è stato esposto il primo prototipo di modulo bifacciale poli-cristallino.

Carmignano di Brenta (PD), 15 aprile 2015 – E’ di questi gironi l’annuncio che per la prima volta al mondo sono state prodotte in ambito industriale celle fotovoltaiche bifacciali in silicio poli-cristallino P-Type, registrando un’efficienza del 18% sul fronte e del 15,3 % sul retro con indice di bifaccialità dell’85% ed un’efficienza totale del 22,6% calcolata considerando un contributo del retro pari al 30%. L’evento, di grande rilievo internazionale, è avvenuto in Italia a Carmignano di Brenta (Padova) presso gli stabilimenti di MegaCell S.r.l., azienda di proprietà di MegaGroup, già attiva nella produzione di celle bifacciali BiSoN in silicio mono-cristallino N-Type. L’annuncio è stato dato ufficialmente in occasione del Solarexpo, dove è stato esposto esposto anche il primo prototipo di modulo bifacciale poli-cristallino realizzato con le nuove celle.
Il modulo prototipo presenta 255 Wp di potenza sul fronte e 200 Wp sul retro, per un totale di 320 We (Watt equivalenti).
Come annunciato a dicembre dello scorso anno, MegaCell ha stretto con la tedesca RCT Solutions (Konstanz, Germany) un accordo di Licenza e Co-sviluppo per l’industrializzazione produttiva delle celle fotovoltaiche bifacciali in silicio poli-cristallino a partire dalla innovativa tecnologia di RCT.
Come da programma la sperimentazione è stata avviata i primi mesi dell’anno raggiungendo l’obiettivo prima del previsto.
Considerata l’unicità della tecnologia bifacciale poli-cristallina, il risultato rappresenta un grande passo in avanti per il settore fotovoltaico internazionale. In particolare l’imprenditore Franco Traverso, pioniere del fotovoltaico italiano, intende utilizzare questa tecnologia innovativa non solo per ampliare l’attività produttiva in Italia e in Europa ma anche per offrire ad aziende del settore la possibilità di riconvertire la produzione di celle e moduli poli-cristallini al bifacciale, nuova frontiera del fotovoltaico. 

Print Friendly, PDF & Email