Terna: insediamento del nuovo consiglio di amministrazione

20

Roma, 27 maggio 2014 – Si è riunito oggi a Roma per la prima volta, sotto la presidenza di Catia Bastioli, il nuovo Consiglio di Amministrazione di TERNA S.p.A. eletto dall’odierna Assemblea.

Il Consiglio ha nominato all’unanimità Amministratore Delegato e Direttore Generale della Società Matteo Del Fante.

Il Consiglio quindi ha approvato l’assetto dei poteri, riconoscendo alla Presidente Catia Bastioli il compito istituzionale di rappresentare la Società, guidare e dirigere i lavori del Consiglio, il ruolo di promozione e advisory della CSR (corporate social responsibility), nonché di sovrintendere alle attività relative alla partecipazione nella società “CESI – Centro Elettrotecnico Sperimentale Italiano Giacinto Motta S.p.A.”, in coordinamento con l’Amministratore Delegato. All’Amministratore Delegato sono stati conferiti, in linea con l’assetto precedente, tutti i poteri per l’amministrazione della Società, ad eccezione di quelli diversamente attribuiti dalla normativa applicabile, dallo Statuto o mantenuti dal Consiglio nell’ambito delle proprie competenze.

Sulla base delle dichiarazioni rese dagli Amministratori, il Consiglio di Amministrazione ha accertato in capo a tutti i Consiglieri la sussistenza dei requisiti di indipendenza previsti dalla normativa per il “gestore del sistema di trasmissione” dell’energia elettrica, nonché il possesso dei requisiti di onorabilità e l’assenza di cause di ineleggibilità e incompatibilità, come richiesto dalla normativa vigente.

In base alle valutazioni effettuate dal Consiglio di Amministrazione con riferimento alle dichiarazioni fornite dai singoli Amministratori e tenuto conto di tutti i parametri di valutazione previsti dal Codice di Autodisciplina, risultano in possesso dei requisiti di indipendenza richiesti dalla Legge, dallo Statuto TERNA S.p.A. e dal Codice di Autodisciplina delle società quotate i Consiglieri: Cesare Calari, Carlo Cerami, Fabio Corsico, Luca Dal Fabbro, Gabriella Porcelli, Stefano Saglia.
La Presidente Catia Bastioli, in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge, non può essere dichiarata indipendente in conformità di quanto previsto dal Codice di Autodisciplina, in ragione della carica ricoperta di Presidente della Società.

Il Consiglio ha altresì accertato il possesso dei requisiti di professionalità, onorabilità e indipendenza dei componenti effettivi del Collegio Sindacale secondo quanto previsto dal D.M. 30 marzo 2000, n. 162 richiamato dall’art. 26 dello Statuto e dall’art. 148, commi 3 e 4 quater del Testo Unico della Finanza.

Il Consiglio ha inoltre provveduto alla ricostituzione dei Comitati interni già istituiti e, in ottica di continuo miglioramento del sistema di governo societario, ha istituito il Comitato per le Nomine e ampliato le attribuzioni del Comitato Controllo e Rischi (ora denominato “Comitato Controllo e Rischi e Corporate Governance”), affiancando alle competenze di quest’ultimo quelle inerenti il sistema di corporate governance e provvedendo alla nomina dei Componenti in coerenza con le indicazioni del Codice di Autodisciplina.

All’esito delle citate deliberazioni i Comitati risultano così composti:
“Comitato Controllo e Rischi e Corporate Governance”
– Cesare Calari (Presidente, indipendente)
– Simona Camerano (non esecutivo)
– Luca Dal Fabbro (indipendente)
“Comitato per la Remunerazione”
– Carlo Cerami (Presidente, indipendente)
– Fabio Corsico (indipendente)
– Gabriella Porcelli (indipendente)
“Comitato per le Nomine”
– Luca Dal Fabbro (Presidente, indipendente)
– Carlo Cerami (indipendente)
– Stefano Saglia (indipendente)
“Comitato Operazioni con Parti Correlate”
– Stefano Saglia (Presidente, indipendente)
– Gabriella Porcelli (indipendente)
– Fabio Corsico (indipendente).

La sintesi dei profili professionali dei nuovi Amministratori e Sindaci è reperibile sul sito internet aziendale www.terna.it.

Print Friendly, PDF & Email