Terna AI VERTICI DELLA SOSTENIBILITA’ CONFERMATA NELL’INDICE FTSE4Good

30

Roma, 22 giugno 2016 – Terna, la società presieduta da Catia Bastioli e guidata da Matteo Del Fante, è stata riconfermata tra le aziende leader a livello mondiale per le performance di sostenibilità negli indici FTSE4Good della Borsa di Londra.

Questo riconoscimento per Terna, che è presente dal 2005 nei panieri Global e Europe del FTSE4Good, arriva pochi giorni dopo l’inserimento per il quinto anno consecutivo negli indici EURONEXT World 120, EURONEXT Europe 120, EURONEXT Eurozone 120 dell’agenzia di rating VIGEO – EIRIS. Questi importanti risultati in materia di sostenibilità sono osservati anche dal mercato con attenzione sempre maggiore, come conferma la presenza crescente di investitori attenti a tematiche etiche, che negli ultimi anni sono aumentati e che oggi rappresentano il 10% circa degli investitori istituzionali presenti nel capitale di Terna.

Gli Indici FTSE4Good dal 2001 identificano le aziende che meglio gestiscono i rischi ESG (Environmental, Social and Governance) e selezionano esclusivamente quelle realtà che adottano le Best Practice in materia di sostenibilità. Le aziende sono state valutate tenendo conto di più di 300 indicatori che attengono a diverse tematiche tra cui il cambiamento climatico, la Corporate Governance, il rispetto dei diritti umani.

Gli indici EURONEXT di Vigeo-Eiris si basano su un universo composto da imprese quotate nei mercati Nord Americani, Asiatici ed Europei e sono redatti seguendo una metodologia con oltre 330 indicatori e 38 criteri di sostenibilità che valutano l’impegno dell’azienda in diversi ambiti come la protezione della biodiversità, lo sviluppo del capitale umano, la prevenzione della corruzione e la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Terna, Industry Leader del settore Electric Utilities nel Dow Jones Sustainability Index 2015, è inclusa in tutti i principali indici di sostenibilità tra cui ECPI (Ethical Global, Euro e EMU), MSCI (ESG World, EAFE, EMU, Europe), ESI (Excellence Europe), Ethibel (Pioneer e Excellence), GC100 (United Nations Global Compact), STOXX ESG (Global, Environmental, Social e Governance) e negli indici italiani FTSE ECPI Italia SRI Benchmark e Italia SRI Leaders, elaborati a partire dalle sole società quotate.

Print Friendly, PDF & Email