Successo per “Riprendi-ti la città, Riprendi la luce”

174

31 marzo 2015 – La luce come soggetto è il comune denominatore di tutti i filmati che hanno partecipato alla seconda edizione del concorso per cortometraggi “Riprendi-ti la città, Riprendi la luce”. Sono stati ben 166 i video iscritti e 98.000 le visualizzazioni sul canale YouTube dedicato. Un autentico successo, che ha visto la partecipazione di tantissimi giovani, desiderosi di raccontare il rapporto con la luce e la città attraverso il loro punto di vista.

Presso l’Aula del tempio del Museo del Cinema di Torino sono stati premiati i vincitori del concorso, organizzato da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, ENEA, Museo del Cinema, ASSIL, Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, Comune di Milano, Comune di Torino, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università degli studi Roma 3 e la SIF (Società Italiana di fisica).

Nell’Anno internazionale della luce, il concorso ha assunto una valenza particolare, dimostrandosi sempre  più un modo efficace per sensibilizzare a un miglior impiego della luce. Tra gli sponsor coinvolti anche l’azienda UMPI, realtà specializzata nella realizzazione di sistemi intelligenti per la telegestione dell’illuminazione pubblica e degli smart grid. UMPI ha sostenuto con orgoglio ed entusiasmo il concorso, consapevole di quanto sia importante creare strumenti capaci di diffondere la cultura della luce soprattutto tra i giovani.Nell’ottica di quel rispetto ambientale che è uno dei punti cardini della filosofia aziendale.

I vincitori del concorso: Per la categoria “Luce e luoghi” ha vinto CITY ROOTS di Nicolò Veronesi, 24 anni di Rovereto (Brescia). Secondo classificato MOVING LIGHTS di Riccardo Garufi, 19 anni di Torino.  Per la categoria “Luce e Cinema” ha vinto KEY LIGHT DIVA di Mattia Beraldo 27 anni di Thiene (Vicenza). Secondo classificato LIGHT DEFYING DISTANCE di Elisabetta Ariemma, 21 anni di Roma. Per la categoria “Luce e Musica” ha vinto LUCI X SPARTITO di Lorenzo Lorenzini, 22 anni di Rimini. Secondo classificato LIGHT IS US di Ludovico Serra, 26 anni di Milano. Si è aggiudicato il premio “Energy saving” il video 2000 K di Carla Costanza, 24 anni di Catania. Il video DELIGHT-SIGN di Francesca Bosello, 25 anni di Monza, ha vinto il premio “Light design”. Vincitore del premio “Anno internazionale della luce” è stato Michele Sammarco, 24 anni di Padova con GAMUT  e ha vinto il “premio speciale della giuria” con SENSES Matteo Porceddu, 26 anni di Cagliari. In particolare, tra i ventuno video arrivati in finale, dieci sono stati realizzati da Under 30. (Tutto sul concorso sul sito: www.riprenditilacitta.com).

Print Friendly, PDF & Email