Solar Scorecard 2014: l’oro a Trina Solar

15

Milano, 18 novembre 2014 — Trina Solar, leader nella produzione di moduli FV, soluzioni e servizi, ha annunciato di aver ottenuto il primo posto mondiale nella classifica Solar Scorecard 2014 per la propria attenzione alle problematiche ambientali e sociali, classifica istituita dalla Silicon Valley Toxics Coalition (SVTC). Con un totale di 92 punti su 100, Trina Solar ha ottenuto il punteggio più alto tra i 29 produttori fotovoltaici in gara, tra cui SunPower, First Solar, SolarWorld, REC, Panasonic, Sharp e Yingli.

Nella classifica Solar Scorecard 2014 i produttori di moduli fotovoltaici vengono valutati a livello mondiale su dodici fattori, tra cui la responsabilità estesa del produttore (EPR), la trasparenza delle emissioni, il piano di riduzione di sostanze chimiche tossiche, i diritti dei lavoratori, la salute, la sicurezza, le catene di fornitura, i materiali da conflitto, la tossicità dei moduli, le attività di riciclo, il lavoro dei detenuti, la biodiversità, l’acqua, l’energia e i gas serra. Trina Solar si è classificata al primo posto per 11 dei 12 criteri su cui si è basata la scelta finale ottenendo il punteggio massimo in 8 di essi.

La classifica Solar Scorecard di SVTC, giunta alla sua 5a edizione, ha lo scopo di assicurarsi che il settore fotovoltaico sia sicuro per i lavoratori, le comunità e l’ambiente. La classifica analizza le performance delle aziende in base agli standard della SVTC ed è una risorsa per i consumatori, gli acquirenti istituzionali, gli investitori, gli installatori e tutti coloro che desiderano acquistare moduli fotovoltaici da produttori responsabili. Secondo la dichiarazione pubblicata da SVTC, nel corso dei prossimi due anni la Scorecard diventerà una norma ambientale approvata da più gruppi di stakeholder.

“Siamo molto orgogliosi di avere mantenuto il primo posto in questa importante classifica ambientale” ha dichiarato Jifan Gao, Presidente e CEO di Trina Solar. “L’energia solare si traduce in energia pulita per l’umanità, tuttavia l’industria del fotovoltaico deve ancora affrontare sfide ambientali critiche, specialmente ora che la domanda è in continua crescita. Il primo posto ottenuto da Trina Solar per il terzo anno consecutivo dimostra quanto impegno l’azienda metta nel ridurre costantemente l’uso di sostanze chimiche tossiche, nello sviluppo di sistemi di riciclaggio responsabile, nella tutela dei lavoratori lungo tutta la filiera di produzione onorando il proprio impegno nella produzione di moduli solari di qualità. Trina Solar è profondamente impegnata nel raggiungimento dei propri obiettivi ambientali e sociali e nel rendere il settore dell’energia solare veramente ‘green’.”

Print Friendly, PDF & Email