Sma Solar Technology raggiunge il pareggio di bilancio

30

smasolarNiestetal, 7 novembre 2013 – Nonostante la contrazione del mercato, da gennaio a settembre 2013 SMA Solar Technology AG (SMA/FWB: S92) ha venduto inverter fotovoltaici per una potenza complessiva pari a 4,0 gigawatt (1°-3° trimestre 2012: 5,9 GW) generando così un fatturato di 709,3 milioni di Euro (1°-3° trimestre 2012: 1,2 miliardi di Euro). L’azienda ha potuto sfruttare il suo straordinario posizionamento internazionale e aumentare ulteriormente la quota di fatturato legata alle esportazioni al 69,3% (1°-3° trimestre 2012: 53,4%). I mercati esteri più importanti per SMA sono USA, Giappone, Australia, Thailandia e Gran Bretagna. La domanda in Europa ha subito una forte contrazione soprattutto a seguito della significativa riduzione degli incentivi in Germania e Italia. Inoltre la disputa commerciale fra l’UE e la Cina sull’introduzione di dazi doganali sui moduli cinesi, risolta solo lo scorso luglio, ha ulteriormente contribuito all’incertezza del settore.

Nonostante la forte riduzione di fatturato, nei primi nove mesi dell’anno SMA è riuscita a raggiungere un risultato operativo lordo (EBITDA) positivo pari a 26,9 milioni di euro (1°-3° trimestre 2012: 164,4 milioni di euro). Nel
periodo di riferimento il risultato operativo (EBIT) si è ridotto di –30,1 milioni di Euro (1°-3° trimestre 2012: 116 milioni di Euro) a seguito dell’andamento negativo delle vendite, dell’elevata pressione sui prezzi, del modificato mix di prodotti e dello sviluppo aziendale di Zeversolar. Ciò si traduce in un margine EBIT pari a –4,2% (1°-2° trimestre 2012: 9,7%). Il risultato operativo include anche gli oneri per la riorganizzazione del personale, pari a 20 milioni di Euro. Prima di considerare le spese straordinarie e il contributo negativo di Zeversolar al risultato, SMA raggiungeva il pareggio di bilancio nel periodo di riferimento nonostante un calo del fatturato del 40%. Il risultato del Gruppo da gennaio a settembre si attestava intorno ai –22,0 milioni di Euro (1°-3° trimestre 2012:
81,0 milioni di Euro).

Con una liquidità netta di 300 milioni di euro (31.12.2012: 446,3 milioni di euro) e una quota di capitale proprio del 57,7% Euro (31.12.2012: 61,8%), SMA continua ad avere una solida struttura patrimoniale ed è
finanziariamente indipendente. “SMA ha adattato le proprie strutture alle modificate condizioni del mercato globale del solare e, in qualità di
specialista della tecnologia fotovoltaica, si è posta l’obiettivo strategico di affrontare le sfide poste dalla rivoluzione energetica in tutto il mondo. Già nel 2014, introdurremo sul mercato il Sunny Boy Smart Energy, l’inverter con batteria integrata, e alcuni prodotti assolutamente innovativi. Le nostre attività di ricerca e sviluppo proseguiranno anche l’anno prossimo con l’obiettivo di consolidare la nostra leadership mondiale e ritornare alla redditività”, spiega Pierre-Pascal Urbon, CEO di SMA.

Il consiglio direttivo di SMA Solar Technology AG conferma le prospettive di fatturato e la previsione dei risultati per il 2013, aggiornate lo scorso 4 novembre 2013. I nuovi dati indicano un fatturato compreso fra 0,9 e 1,0 miliardi di Euro per il Gruppo SMA. Il consiglio direttivo si attende inoltre una perdita fra gli 80 e i 90 milioni di Euro. Il consiglio direttivo di SMA prevede per il 2014 un aumento del fatturato compreso fra 1,0 e 1,3 miliardi di Euro e un risultato operativo positivo.

Print Friendly, PDF & Email