Rem chiude la seconda edizione con 221 delegati e 533 visitatori

26

 DSC4349Ravenna, 27 marzo 2014 – Nel pomeriggio di oggi si sono chiusi i lavori della seconda edizione di REM, Renewable Energy Mediterranean Conference & Exhibition. Il bilancio di questa edizione sull’efficienza energetica, tenutasi al GH Mattei, è più che positivo con 221 delegati presenti e 533 visitatori.
“Possiamo veramente parlare di grande successo per le conferenze e per la qualità dei paper presentati – commenta Enzo Titone, Chairman di REM 2014 -. Anche oggi, seconda e ultima giornata di REM, l’affluenza dei delegati è stata significativa, segno dell’alta qualità tecnica delle relazioni in programma”.
Da sottolineare che ieri la manifestazione è stata aperta dal Vice Ministro allo Sviluppo Economico con delega all’Energia, Claudio De Vincenti, che si è anche confrontato con diversi operatori ravennati dell’Oil&Gas.
Al centro delle sessioni di lavoro delle due giornate, le ricerche condotte dal mondo dell’oil & gas, dell’industria energivora, delle società di servizi e delle università nell’ambito delle rinnovabili, del risparmio e recupero energetico.
Protagoniste della giornata odierna le smart city, nuovi modelli di città dove tutto è in Rete, dai processi informativi all’elettricità passando per il gas e il riscaldamento e la gestione dei rifiuti. Tanti i progetti presentati che hanno messo in luce le rivoluzioni possibili nel campo non solo dell’industria ma anche dell’edilizia e dei trasporti.
Non è mancato il contributo del mondo della scuola. L’Istituto tecnico Nullo Baldini di Ravenna ha presentato il corso biennale post diploma dedicato proprio all’efficientamento energetico e alle fonti rinnovabili. Un corso che avvicina la scuola alle esigenze di uno dei comparti economici a maggiore valore aggiunto.

 

Print Friendly, PDF & Email