PER TÜV RHEINLAND UN 2014 ALL’INSEGNA DI RISULTATI IN FORTE CRESCITA

178

Colonia, 26 marzo 2015 – Prosegue la crescita globale del Gruppo Tedesco TÜV Rheinland che ha raggiunto nel 2014 un risultato pari a 1.73 miliardi €, con un aumento dell’8,2% (10% corretto per i tassi di cambio). Rimane invariato invece il dato EBIT, stabile sui € 110.2 milioni, a significare che scende il margine di profitto dal 7,3% del 2013 al 6,4% nel 2014. Il calo è dovuto principalmente al clima economico stagnante in Brasile e Cina e alle continue sfide in molti mercati europei; è cresciuta anche l’offerta dei competitor per una parte dei test di prodotto e per l’industria solare – due segmenti di business critici per TÜV Rheinland.

“L’anno scorso abbiamo aumentato significativamente i ricavi, mantenendo così la nostra solida posizione di azienda leader nell’effettuare test; purtroppo, anche a causa della forte concorrenza e di alcune condizioni di mercato difficili non abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi di reddito che ci eravamo prefissati. Nel 2015 puntiamo a migliorare le nostre performance e concentreremo i nostri sforzi per raggiungere il giusto equilibrio tra le entrate e il profitto – con particolare attenzione sulla crescita che produce”, ha osservato il CEO di TÜV Rheinland AG, Dr. Michael Fubi.

Il fatturato in Germania nel 2014 è aumentato del 7,5% arrivando a quota 888 milioni di €, al di fuori della Germania è cresciuto del 8,8%, arrivando a 843 milioni di €. L’azienda ha perciò generato il 48,7% dei ricavi consolidati fuori della Germania: i mercati asiatici, tra cui l’India, il Medio Oriente e l’Africa, hanno fatto la parte del leone tra le imprese straniere e la regione della Grande Cina rimane la più importante presenza straniera del Gruppo con circa 3.300 dipendenti. Anche la regione IMEA (India, Medio Oriente, Africa) ha registrato una crescita estremamente dinamica nel 2014, con un fatturato aumentato di oltre un terzo: attualmente in questa regione lavorano per TÜV Rheinland 1.400 persone.

Creati nuovi posti di lavoro

Nel 2014 TÜV Rheinland ha impiegato in media 19.320 persone, esattamente 1.373 in più rispetto al 2013, con una crescita pari al 7,7%. La metà è rappresentata da una crescita nell’organico: lo scorso anno TÜV Rheinland ha creato quasi 700 nuovi posti di lavoro. In Germania l’organico è aumentato del 6,1% ovvero di 446 unità, arrivando a un totale di 7.774 dipendenti; fuori Germania, il personale ha seguito il trend tedesco ed è cresciuto dell’8,7%, arrivando a 11.546 persone. Sei persone su dieci che lavorano per TÜV Rheinland lavorano fuori della Germania.

Investimenti raddoppiati – acquisizioni strategiche

Anche gli investimenti effettuati dal Gruppo sono cresciuti a passi da gigante, con una cifra complessiva di 150 milioni €, doppia rispetto al 2013. Oltre alle nuove acquisizioni, gli investimenti si sono focalizzati su tre aree distinte: circa 20 milioni di € è la cifra investita per la nuova sede centrale e per un nuovo edificio che ospita più di 500 dipendenti presso il TÜV Rheinland Business Park di Colonia.

Gli investimenti hanno riguardato l’ampliamento e la creazione di nuove capacità di test e laboratori – soprattutto in Asia – insieme ai centri di test per veicoli in Germania, in particolare in Cile e in altre sedi. Obiettivo del futuro programma di sviluppo di TÜV Rheinland è l’investimento in infrastrutture IT, telecomunicazioni e software: nel 2014, TÜV Rheinland ha speso circa 19 milioni di € in tutto il mondo per questi settori.

TÜV Rheinland ha investito un totale di circa 60 milioni di € in tre grandi acquisizioni e in diverse più piccole. Tra queste la Risktec Solutions del Regno Unito, che offre analisi di sicurezza e servizi di formazione tecnica; la società di formazione NIFE in India, che offre formazione e aggiornamento a circa 70 centri di formazione e infine la OpenSky, specializzata nel settore IT, network e sicurezza dei sistemi informatici, che oltre ai suoi uffici negli Stati Uniti ha anche una filiale a Londra.

Outlook 2015

Sia che effettui servizi di regolare controllo per un ascensore o una giostra, per giocattoli, per una centrale elettrica o che informi le persone delle attività dei dipendenti stessi, TÜV Rheinland ha una mission aziendale ben precisa: contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone e dell’ambiente.

Il Dr. Michael Fübi spiega: “Il 2015 sarà per TÜV Rheinland un anno di trasformazione. Tre saranno le aree strategiche di intervento. La prima è migliorare l’eccellenza operativa di TÜV Rheinland aumentando anche la nostra produttività: significa migliorare ulteriormente la qualità dei nostri processi e metodi e la focalizzazione del nostro portafoglio. Quest’area introduce il nostro secondo focus del 2015 che sarà quello di migliorare le performance economiche del gruppo attraverso un processo di crescita globale, che prevede una crescita anche dal punto di vista della redditività. L’ultima area di intervento sarà per noi l’individuazione di tematiche di successo e delle innovazioni di cui il mercato ha bisogno e che si aspetta da noi. La trasformazione cui puntiamo nel 2015 si applica a ciò che facciamo e a come lo facciamo per soddisfare i nostri standard: vogliamo continuare ad essere il migliore fornitore al mondo sostenibile e indipendente di servizi tecnici di test, certificazioni, consulenza e formazione”.

Print Friendly, PDF & Email