PennWell lancia il primo POWER-GEN Europe Confidence Index

79

01 dicembre 2015 – POWER-GEN Europe e Renewable Energy World Europe, la conferenza e l’evento leader nel mondo dell’energia e delle energie rinnovabili a livello internazionale, presenta oggi i risultati del primo POWER-GEN Europe Confidence Index, che misura l’atteggiamento dei professionisti del settore in Europa.

L’Index è il risultato di uno studio pan-europeo su oltre 700 professionisti del mercato energetico nell’intera area e si concentra su argomenti quali: l’integrazione rinnovabile, l’ammodernamento degli impianti, lo stoccaggio di energia, i veicoli elettrici e tutti i principali tipi di produzione di energia.

I principali risultati dello studio indicano:

  • La quota crescente delle energie rinnovabili nel mix energetico è la questione più importante nel breve termine e la seconda più importante nel lungo termine. L’energia eolica offshore è vista come di grande importanza per il settore nel breve e lungo termine.
  • Lo storage dell’energia è il secondo problema più importante nel breve termine e il primo nel lungo termine, ma il settore si sente impreparato su ciò che comporta.
  • I veicoli elettrici e le smart cities diventeranno molto più importanti per i professionisti del settore energetico nei prossimi 20 anni.
  • I meccanismi di modernizzazione degli impianti, eolici onshore e le capacità del mercato avranno un ruolo minore nel lungo termine.
  • I professionisti della finanza e del mondo degli investimenti vedono una sempre maggiore importanza del Medio Oriente e dell’Africa.
  • L’Asia-Pacifico è l’area più importante per gli investimenti al di fuori dell’Europa.
  • ll settore energetico è molto diviso dal punto di vista della politica e la legislazione dell’Unione Europea.
  • L’Europa rimane un mercato importante, la Germania è il paese più importante, con UK e Francia che occupano rispettivamente il secondo e terzo posto.
  • Il settore si sente generalmente impreparato rispetto all’estrazione e allo stoccaggio del carbonio, con un indice negativo di fiducia del 18%.
  • Il gas è ritenuto la più importante fonte di energia, per la maggior parte degli intervistati si classifica tra le prime tre fonti. L’eolico e il nucleare si classificano rispettivamente al secondo e terzo posto.
  • Il settore ha mancanza di fiducia rispetto alla lotta contro le minacce alla sicurezza informatica, con un indice negativo di fiducia del 2%.

Il rapporto completo è disponibile per il download sul sito POWER-GEN Europe website.

Lo studio sarà realizzato anche il prossimo anno, durante POWER-GEN Europe and Renewable Energy World Europe 2016 a Milan dal  21 al 23 giugno. I risultati 2015 saranno un benchmark.

Lawrence Slade, Chief Executive, Energy UK, commenta: “I professionisti del mondo dell’energia in Europa affrontano sfide molto simili. Nello studio sono analizzati le opinioni e i cambiamenti nel settore.”

Slade aggiunge: “Questo barometro del sentiment dell’industria è un punto di riferimento valido per il settore e per gli analisti, che intendono capire la direzione e la velocità dei cambiamenti in atto.”

Nigel Blackaby, Conference Director at POWER-GEN Europe and Renewable Energy World Europe, spiega: “Siamo molto entusiasti di lanciare il POWER-GEN Confidence Index, che permette all’industria di capire le opinioni e le attitudini dei professionisti in Europa. E’ la prima volta che è realizzata un’iniziativa simile e ci aspettiamo che avrà grande valore, specialmente in questo momento di evoluzioni senza precedenti”.

Print Friendly, PDF & Email