Indra installerà il proprio sistema di gestione del traffico marittimo in due porti brasiliani per 18 m€

130

19 novembre 2014 – Indra si è assicurata due nuovi progetti per installare la propria soluzione di controllo del traffico marittimo chiamato VTMIS (Vessel Traffic Management Information System), i destinatari sono i porti brasiliani di Vitoria e Santos che hanno firmato con Indra contratti per un valore di 54 milioni di reales circa 18M€.

Il primo di questi contratti è stato assegnato dalla “Companhia Docas do Espírito Santo” (Codesa), organismo pubblico responsabile della gestione del porto di Vitoria (Estpírito Santo), l’importo è di 22,9 milioni di reales e la soluzione andrà in esercizio nel 2015.

Il secondo è stato assegnato dalla “Companhia Docas do Estado de São Paulo” (CODESP), società che gestisce il porto di Santos (Sao Paulo), primo porto dell’America del Sud in volume di carico, l’importo del contratto è di 31 milioni di reales ed il termine delle attività è previsto nel 2016.

Indra, presieduta da Javier Monzón, è una delle principali multinazionali nell’ambito della tecnologia e della consulenza in Europa e in America Latina ed è in piena espansione in altri paesi e in molte economie emergenti. L’innovazione è alla base del suo business, focalizzato sul cliente, e della sua sostenibilità. La multinazionale è posizionata tra le prime aziende europee del suo settore per investimenti in R&S, con oltre 570 milioni di euro investiti negli ultimi tre anni. Con un fatturato di circa 3 miliardi di euro, ha più di 43.000 dipendenti e clienti in 138 paesi.

In Italia Indra ha sedi a Roma, Milano, Napoli, Bologna e Matera e offre soluzioni e servizi di alto valore nei settori Finance; Energia e Utilities; Telecomunicazioni; Pubblica Amministrazione e Sanità; Industria e Media; Trasporto e Traffico; Sicurezza e Difesa. La Società ha un Software Lab a Napoli connesso ad altri 25 Software Lab che operano in Europa, Asia e America Latina come avanzati laboratori di R&S.

Print Friendly, PDF & Email