MILANO – 10 ottobre 2018 – Mondelez International ha annunciato oggi il suo impegno ad adottare solo confezioni riciclabili e a fornire ai consumatori tutte le informazioni utili per lo smaltimento corretto dei rifiuti entro il 2025. Il gruppo stringerà tutte le partnership necessarie per far sì che i materiali utilizzati per le confezioni vengano raccolti e riciclati in tutti i suoi mercati a livello globale. Questo nuovo impegno rientra nella strategia dell’azienda di attuare un’economia circolare a livello di packaging, finalizzata all’obiettivo rifiuti zero.

L’annuncio riflette la volontà del gruppo di incoraggiare i consumatori allo snacking corretto, offrendo loro lo snack giusto, al momento giusto e nel modo giusto. Ciò significa anche garantire che i nostri prodotti siano preparati con ingredienti provenienti da fonti sostenibili, realizzati e consegnati con un impatto positivo in ogni fase della filiera. 

“Nella nostra posizione di leader mondiali dello snacking, siamo impegnati a utilizzare materiali provenienti da fonti sostenibili e confezioni riciclabili per garantire il nostro contributo alla riduzione dei rifiuti e alla realizzazione di un’economia circolare a livello di packaging” ha affermato Rob Hargrove, Executive Vice President, Research, Development, Quality & Innovation. “I rifiuti di plastica e il loro impatto sul pianeta rappresentano un tema cruciale, molto sentito dai nostri consumatori, che richiede una risposta olistica. Insieme ai nostri partner del settore, e agli enti pubblici e privati coinvolti, possiamo dare un contributo decisivo allo sviluppo di soluzioni pratiche che portino a un impatto ambientale positivo”.

Obiettivo rifiuti zero nel packaging

La strategia del gruppo per raggiungere l’obiettivo a lungo termine di rifiuti zero a livello di packaging passa attraverso due step fondamentali: aiutare i consumatori a smaltire in modo semplice ed immediato le confezioni e rafforzare la collaborazione con tutte le componenti del settore per migliorare il tasso di riciclo. Per riuscire a farlo, l’azienda si impegna a raggiungere i seguenti traguardi:

  • Tutte le confezioni saranno realizzate con materiali riciclabili entro il 2025. L’azienda fornirà linee guida finalizzate alla creazione di un’economia circolare ai responsabili della progettazione delle confezioni, stabilirà le priorità e indicherà i materiali da utilizzare o da evitare all’interno dell’intero ciclo di produzione del packaging.
  • Tutta la carta utilizzata per gli imballaggi proverrà solo da fonti sostenibili entro il 2020.
  • 65 milioni di chilogrammi di materiali da imballaggio verranno eliminati dai nostri prodotti a livello globale entro il 2020. Questo obiettivo potrà essere raggiunto anche grazie al successo del Gruppo che ha eliminato 53,5 milioni di kg di imballaggi a partire dal 2013 ed è coerente con l’impegno di utilizzare la giusta quantità di materiali per garantire una corretta conservazione dei prodotti minimizzando l’uso degli imballaggi.
  • Le informazioni di smaltimento per i consumatori saranno disponibili entro il 2025. L’azienda lavorerà per rendere più semplice ed immediato il riciclo o il riuso delle confezioni in sintonia con l’estesa gamma di sistemi di smaltimento presenti in tutto il mondo.
  • Il gruppo favorirà partnership all’interno del settore e con gli enti pubblici e privati coinvolti nel processo, mirate allo sviluppo di infrastrutture efficaci per la gestione dei rifiuti per ridurne l’impatto e migliorare i tassi di riciclo a livello globale.

 Progressi costanti

Migliorando costantemente la progettazione dei materiali da confezionamento, Mondelez International ha già conseguito importanti risultati sul fronte della riduzione dell’impatto ambientale. La maggior parte del packaging utilizzato dall’azienda è già riciclato, riciclabile o recycle-ready. Circa il 75% delle confezioni è rappresentato da vetro, carta o metallo e circa il 70% della carta utilizzata nel packaging proviene da fonti sostenibili. Grazie alla presenza di centinaia di programmi di ottimizzazione, l’impiego di materiali da imballaggio negli ultimi anni è sensibilmente diminuito:

  • in U.K. le confezioni di Cadbury Heroes sono state riprogettate per ridurre del 17% la plastica utilizzata con la conseguente riduzione del 30% dei camion impiegati per il loro trasporto.
  • In Asia, Medio Oriente e Africa, l’impiego di un maggior numero di imballaggi secondari e il conseguente miglioramento nella logistica di spedizione per i prodotti a base di cioccolato ha consentito di risparmiare oltre 1 milione di kg di carta ondulata.
  • Negli U.S., le confezioni dei biscotti Oreo sono oggi più sottili del 23%, riducendo in questo modo di quasi 1,5 milioni il fabbisogno annuo di cartoni.
Print Friendly, PDF & Email