Intesa Sanpaolo aderisce anche quest’anno alla giornata del risparmio energetico “M’illumino Di Meno 2014”

25

Milano, 13 febbraio 2014 – Anche quest’anno, e per il quinto anno consecutivo, Intesa Sanpaolo aderisce alla Giornata del Risparmio Energetico nell’ambito della campagna “M’illumino di meno 2014”, promossa dalla trasmissione Caterpillar di Radio Rai 2, con iniziative rivolte ai propri dipendenti, ai clienti, e al vasto pubblico dei suoi tre poli museali delle Gallerie d’Italia.
Nata con l’intento di sensibilizzare la cittadinanza al rispetto ambientale e al risparmio energetico, “M’illumino di meno” invita quest’anno i musei di tutta Italia ad aderire alla campagna spegnendo simbolicamente le luci su un capolavoro o illuminandolo a led o ad altre tecniche intelligenti.
Intesa Sanpaolo ha scelto di fare proprio questo messaggio e il 14 febbraio, tra le 18 e le 19.30, in concomitanza con altre istituzioni in tutta Italia, spegnerà le luci dei suoi tre poli museali:
– Le Gallerie d’Italia di Piazza Scala, a Milano, spegneranno le luci esterne della facciata e del cortile interno
– Palazzo Leoni Montanari, a Vicenza, spegnerà i proiettori e le lampade del cortile
– Palazzo Zevallos Stigliano, a Napoli, spegnerà le luci della facciata
Per coinvolgere inoltre la propria clientela, dal 10 al 14 febbraio su tutti i bancomat del Gruppo è presente un messaggio che invita i correntisti ad aderire all’iniziativa, raggiungendo di fatto un bacino di utenza che, settimanalmente, si calcola corrisponda a circa due milioni di operazioni.
L’attenzione all’ambiente di Intesa Sanpaolo si concretizza da anni attraverso l’applicazione di un rigoroso Sistema di Gestione Ambientale e dell’Energia. Un Sistema che permette di evitare gli sprechi, di limitare le emissioni in atmosfera e di ottimizzare le prestazioni ambientali ed energetiche legate alle attività del Gruppo. Grazie all’attenta politica energetica attivata dalla Banca e alle azioni avviate negli ultimi anni, nel solo 2013 sono state risparmiate circa 150.000 tonnellate di emissioni di CO2.

Print Friendly, PDF & Email