Innovazione ed Ecosostenibiità: Saponificio Gianasso premiato da CONAI

25

01 luglio 2014 – Saponificio Gianasso, azienda leader nel settore della cosmesi naturale con il brand I Provenzali, ha ricevuto da CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi – un importante riconoscimento nell’ambito del bando per la prevenzione 2013 che premia la sostenibilità ambientale degli imballaggi dei prodotti, i cui risultati sono stati comunicati proprio in questi giorni.  
L’azienda genovese, sotto la guida di Paolo Bassetti e Luca Barbato, da anni ha improntato il suo sviluppo su principi orientati alla sostenibilità, applicati nei confronti di tutti i suoi interlocutori: le persone, il mercato, l’ambiente e il territorio.
Proprio per questo, ha aderito al Bando CONAI per la prevenzione 2013, sottoponendo all’attenzione del Consorzio il progetto legato al rinnovo del pack del Bagnoschiuma della Linea di prodotti all’Olio di Mandorle Profumate I Provenzali.
A seguito dei dati presentati al Consorzio Nazionale Imballaggi, è emerso che Saponificio Gianasso, secondo la metodologia LCA semplificata (Life Cycle Assessment), strumento di analisi del  ciclo di vita, utilizzato per fornire in maniera rapida l’ecoprofilo di un prodotto attraverso un set ristretto di indicatori ambientali, ha registrato una diminuzione superiore al  25% del dato GWP (Global Warming Potential) indicatore, espresso in massa di CO2, che valuta di emissione di tutti i  gas che contribuiscono all’effetto serra congiuntamente alla CO2 secondo i fattori di caratterizzazione del IPCC.
Anche il dato relativo al consumo totale di energia (GER – Gross Energy Requirement) che l’azienda impiega durante tutto il ciclo di vita di una’unità funzionale’ del prodotto/servizio ha subito una diminuzione del 35% rispetto al consumo effettuato in precedenza.
Ancora  più rilevante è stata la riduzione della quota di “blue water” – indicatore che valuta la quantità di acqua di processo impiegata nella produzione e nella commercializzazione dei beni di consumo, che non torna, a valle del processo, alla fonte dalla quale proviene – che ha superato il 50%.
Questi i risultati, a livello di impatto ambientale e risparmio energetico, attenuti da Saponificio Gianasso nell’ambito del progetto di rinnovo del pack  di alcuni dei suoi articoli.
“Solo nel 2013, sono stati più di 94 mila i flaconi di Bagnoschiuma della Linea all’Olio di Mandorle Profumate venduti tramite i canali distributivi in cui siamo presenti in tutta Italia.- commenta  Luca Barbato, socio titolare di Saponificio Gianasso –  Questo  è stato solo un piccolo tassello di un più ampio progetto che verrà attuato su tutti gli articoli che compongono la nostra offerta. Ci piace pensare allo sviluppo della nostra Azienda come ad un percorso senza fine, liberi di fantasticare, coniugando il nostro sviluppo con la capacità di soddisfare i bisogni sempre crescenti dei consumatori, nel più totale rispetto della persona, della natura e  dell’ambiente”.
Nel caso specifico del Bagnoschiuma all’Olio di Mandorle Profumate I Provenzali presentato a CONAI, grazie alla collaborazione nata con Verve Spa, azienda specializzata nella produzione di contenitori in plastica  di Vedano Olona (Va) un fornitore – tutto italiano! – l’azienda genovese ha attuato la conversione della materia prima vergine con materia riciclata, passando dal 50 al 100% di plastica riciclata.
Sul prodotto, inoltre, è stato effettuato un contenimento delle materie prime impiegate nella realizzazione dell’imballaggio, diminuendo la grammatura sia del flacone sia del tappo entrambi in PET riciclabile, ottenendo così una conseguente riduzione del peso, a parità di prestazioni e di prodotto confezionato.
Da quest’anno inoltre, Saponificio Gianasso, ha eliminato definitivamente l’utilizzo del collarino informativo in cartotecnica, fino ad oggi utilizzato per alcuni prodotti I Provenzali, avvalendosi di un’idea più innovativa ed ecosostenibile. I nuovi prodotti, tra cui anche il Bagnoschiuma all’Olio di Mandorle Profumate, presentano un’etichetta ‘spellicolabile’ realizzata in carta PPL riciclata al 100%, su cui possono essere portate all’attenzione del consumatore un alto numero di informazioni relative al prodotto e agli impegni dell’azienda, registrando nuovamente una diminuzione di peso del prodotto finale.
Grazie a queste modifiche, Saponificio Gianasso ha potuto ottimizzare anche gli aspetti legati alla logistica, l’utilizzo di cartoni da 12 pezzi,  che hanno sostituito quelli da 6 utilizzati precedentemente, ha permesso un miglioramento delle operazioni di immagazzinamento dei prodotti e una contestuale diminuzione del peso del singolo pezzo su pallet.
“La politica di Saponificio Gianasso si basa sulla cura della qualità in ogni suo aspetto, osservando un severo Controllo di filiera, dalla materia prima al prodotto, selezionando materie 100% Vegetali e di Origine Vegetale, Biodegradabili e Certificate Biologiche. – dichiara Paolo Bassetti, socio titolare di Saponificio Gianasso – La nostra catena di fornitura rispetta criteri di Qualità e di prossimità, garantendo un beneficio a Km zero, che ci permettono di proporre un prodotto tutto Made in Italy, dove il saper fare, assume il vero significato: costruire e fabbricare valore”.

Print Friendly, PDF & Email