Industrial Valve Summit 2017: definiti Comitato Scientifico ed argomenti della parte congressuale

104

Bergamo, maggio 2016 – Internazionalità e focus sui temi caldi del settore delle valvole e della filiera di diretto interesse: questi i tratti salienti del Comitato Scientifico recentemente costituitosi per l’edizione 2017 di IVS (Industrial Valve Summit) e la natura dei temi prescelti come linee guida delle sessioni convegnistiche che si svolgeranno durante la manifestazione dei prossimi 24 e 25 maggio 2017 a Bergamo.

“L’obiettivo che ci siamo posti – sostiene Maurizio Brancaleoni, Presidente del Comitato Scientifico di IVS e Presidente di valve Campus – è quello di ripetere il successo della manifestazione del 2015, sia per quanto riguarda la Mostra-Convegno che per i corsi di formazione che si terranno in parallelo, organizzati dall’Associazione Valve Campus.

Tutti gli apprezzamenti ricevuti in questi mesi e l’impegno di tutta la squadra di IVS fanno ben sperare anche per la prossima manifestazione. 

Sono quindi molto felice di poter annoverare, all’interno del Comitato Scientifico, primari esponenti dell’industria nazionale ed internazionale, a garanzia della centralità dei temi trattati e della conseguente necessità di generare attorno agli stessi dibattiti sinergici e proattivi”.

Il Comitato per l’edizione 2017 è così costituito:

ü     Bader M.Al-Jarallah – Saudi Aramco

ü     Ray Boajrczuk – Exxon Mobil

ü     Aldo Bonomi – Confindustria

ü     Carlos Davila – Creane Fluid Handling

ü     Stefano Trasatti – Nace Milano Italia Section

ü     Marco Fortis – Fondazione Edison

ü     David Edwin-Scott – ESA European Sealing Association

ü     Brian A.Lade – Syncrude Canada

üAlberto Leni – Saipem Romania

ü     Carlo Mapelli – AIM Associazione Italiana di Metallurgia

ü     Ron Merrick – Fluor Enterprises

ü     Umberto Navarra – Technip Italy

ü     Alexandre Popa – ISO TC 153

ü     Jean-Michel Rivereau – Total

ü     Chris Warnett – CPLloyd Consulting

ü     Piergiuseppe Zani – ISA International Society of Automation

ü     Emmanuel Sauger – CETIM

I temi scelti come linee guida per le singole sessioni – continua Brancaleoni, –  sono frutto di un’analisi dello stato dell’arte dell’intera filiera delle valvole industriali e della situazione economico e geo-politica che ne sta caratterizzando l’evoluzione e i futuri sviluppi.

L’aver deciso di puntare ancora sui settori dell’Oil&Gas e dell’Energia, così strategici in campo internazionale, sono la conferma che l’industria italiana – e quella delle valvole in particolare – si pone tra gli stakeholder come attore privilegiato e potenziale, mantenendo il suo ruolo leader.

I temi selezionati sono i seguenti:

  1. Sviluppi nella progettazione delle valvole industriali, dei loro materiali, die processi produttivi e della  protezione dalla corrosione
  2. Attuatori e relativi sistemi di supervisione e controllo
  3. Prestazioni ed evoluzione dei sistemi di tenuta
  4. Normative tecniche e qualifiche di riferimento
  5. Opportunità di Business e proiezioni di mercato
  6. Esperienza dei clienti finali, il “contenuto locale”, i costi finali di investimento e i servizi di assistenza post vendita

A breve, sul sito della manifestazione www.industrialvalvesummit.com sarà disponibile il call for paper per sottoporre il proprio abstract all’approvazione del Comitato Scientifico.

Print Friendly, PDF & Email