IL SOLE IN CLASSE ARRIVA IN CAMPIDOGLIO

26

Roma, 3 maggio 2016. Cosa sono le fonti rinnovabili e a cosa servono? Davvero è possibile sfruttare il sole, l’acqua e il vento per creare elettricità? Cosa significa una vita eco-sostenibile? Domande apparentemente banali, ma non se a porle sono bambini e ragazzi tra i 9 e gli 11 anni anni.

Questo l’obiettivo de “Il Sole in Classe”, progetto di educazione ambientale promosso da ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili), che stamani ha coinvolto ben 12 Istituti scolastici della Capitale. A partire dalle 9.30, presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio, il Presidente di ANTER, Leonardo Masi, con la collaborazione degli Ambasciatori, Gianni Milazzo e Marco Ferri, e grazie alla preziosa esperienza di Sabrina Alfonsi, Presidente del Municipio I del Comune di Roma, hanno illustrato, a oltre 250 studenti, le opportunità derivanti dall’utilizzo di energia pulita prodotta da fonti alternative. Dal 2014 “Il Sole in Classe” ha già coinvolto 19 Regioni e oltre 700 scuole.

Grazie a un innovativo approccio ludico didattico, ben 68 mila alunni hanno imparato quali comportamenti adottare per avvicinarsi a uno stile di vita sempre più eco-sostenibile. Leonardo Masi, Presidente ANTER, commenta così l’iniziativa: “Convinti che fosse indispensabile partire dalle giovani generazioni, sia per diffondere un nuovo modello educativo sia per responsabilizzare gli adulti di oggi, abbiamo dato vita a questo ambizioso progetto che, in un solo anno, ci ha regalato risultati oltre le aspettative. Poter illustrare il nostro approccio all’interno di una sede così prestigiosa, è per noi motivo di orgoglio”. Antonio Rainone, Presidente Onorario ANTER, attraverso una nota fa sapere: “Spiegare l’importanza delle fonti rinnovabili è uno dei nostri obiettivi. Grazie alla nostra Associazione, le persone trovano risposte concrete a domande non così scontate come si potrebbe pensare. Ed è proprio per questo che dal 26 al 29 maggio daremo vita a una bellissima manifestazione, “Salviamo il respiro della Terra”, che si terrà in oltre 500 piazze italiane, e che chiamerà a raccolta oltre un milione di cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email