Idea Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile gestito da Idea Capital Funds investe in Baglioni

33

L’investimento di 10 milioni di euro servirà a rafforzare la presenza internazionale della società, leader nella produzione di pressure vessel per il mercato dell’aria compressa e ad accelerarne i piani di sviluppo nell’oil&gas e nella criogenia

 

Milano, 13 gennaio 2015Idea Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile, fondo di private equity gestito da Idea Capital Funds S.G.R. S.p.A.(“Idea”), entrerà nel capitale di Baglioni s.p.a. (“Baglioni”), società leader a livello internazionale nella produzione di serbatoi per aria compressa.

In particolare, Idea investirà complessivamente 10 milioni di euro, interamente a titolo di aumento di capitale, a fronte di una partecipazione complessiva pari a ca. il 40%. La restante quota del capitale rimarrà di proprietà degli attuali azionisti Franco Tartaglino e Maura Baglioni, che continueranno a rivestire rispettivamente la carica di Amministratore Delegato e Presidente della società e guideranno il progetto di sviluppo finanziato da Idea.

L’ingresso di Idea nel capitale di Baglioni permetterà di velocizzare la crescita della società, già avviata dall’attuale management, con l’obiettivo di imprimere una forte spinta commerciale e una maggiore penetrazione nei mercati internazionali, sia attraverso uno sviluppo organico che attraverso operazioni selezionate di acquisizione di aziende complementari e sinergiche.

L’operazione rappresenta per Idea il sesto investimento del fondo Idea Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile guidato da Sergio Buonanno, che ha completato la raccolta nel 2013.

Fondata nel 1968 a San Pietro Mosezzo (Novara) da Alfredo Baglioni, la società si specializza fin da subito nella produzione di serbatoi in pressione, ottenendo nel 1984 la certificazione per la vendita negli USA.

Nel 1985 il gruppo apre un nuovo sito produttivo in Francia, nel 2003 viene realizzato il primo stabilimento in Cina (seguito da un secondo nel 2008), mentre nel 2009 entra direttamente nel mercato statunitense per fornire grandi clienti quali Ingersoll Rand, Gardner&Denver e Atlas Copco.

Nel 2012 Baglioni diversifica la propria attività entrando nel settore della criogenia e nel 2013 in quello dell’oil&gas, attraverso l’acquisto degli asset di Omsa (produttore di scambiatori di calore ed altri prodotti per l’oil&gas).

Il gruppo impiega più di 700 dipendenti, possiede più di 30 certificazioni ed opera in 11 siti produttivi, di cui 2 in Cina (Shanghai), 1 in Francia (Montceau Les Mines) ed 1 negli USA (Marion, North Carolina). Da gennaio 2015 sarà attivo anche un nuovo stabilimento in Lombardia dedicato alla produzione per l’oil&gas.

Dalla sua costituzione, Baglioni si è sviluppata scegliendo di operare in settori dove l’attenzione alle esigenze del cliente, alla qualità ed affidabilità dei prodotti sono la chiave critica di successo, rafforzando negli anni la sua presenza all’estero, anche grazie all’ottenimento delle necessarie certificazioni, e diversificando la propria offerta in settori in forte crescita quali la criogenia e l’oil&Gas.

In particolare, la produzione attuale di Baglioni si sviluppa su 4 linee di business:

  • Standard pressure vessel: serbatoiper compressori ad uso hobbistico, professionale ed industriale

  • Specialpressureequipment: serbatoi “customizzati” ed altri apparati con varie applicazioni industriali (aria compressa e condizionata, filtraggio olio)

  • Oil&Gas: pressurevessel e scambiatori di calore per il settore oil&gas

  • Criogenia: soluzioni per il trattamento dell’aria e dei gas a basse temperature.

Nel 2014 il gruppo prevede di chiudere con un fatturato consolidato di circa 86 milioni di euro e un EBITDA di circa 7 milioni di euro.

Tra i propri clienti Baglioni annovera Atlas Copco, Kaeser, Ingersoll Rand, Fini-Nuair, Fiac, Gardner & Denver, Parker Hannifin, Caleffi, Valvitalia, Foster Wheeler, SiirtecNigi e SPX.

Franco Tartaglino, Amministratore Delegato di Baglioni, ha dichiarato: “L’ingresso di Idea si inserisce perfettamente nella strategia di sviluppo del Gruppo, sia nei nuovi settori di business sia nelle aree geografiche dove il Gruppo è presente con esperienza e produzioni locali. L’obiettivo sarà di cogliere tutte le opportunità che i mercati e la loro evoluzione potranno dare, senza per questo distogliere risorse ed attenzione dalle produzioni storiche, valorizzando le radici e la tradizione italiana”

Sergio Buonanno, Managing Director di Idea,ha dichiarato: “Franco Tartaglino e Maura Baglioni, che hanno condotto con successo l’espansione della società a livello internazionale nel corso degli ultimi vent’anni, hanno una chiara visione degli obiettivi verso cui condurre il gruppo Baglioni e le nuove risorse finanziarie apportate da Ideaconsentiranno al gruppo di accelerare l’ulteriore percorso di internazionalizzazione e diversificazione. Baglioni presenta tutte le caratteristiche che cerchiamo in un investimento, comprese la posizione da leader di mercato a livello globale, elevate barriere all’entrata, prospettive future molto promettenti legate tra l’altro ai requisiti di efficienza energetica nei sistemi ad aria compressa e un eccellente team di gestione”.

Print Friendly, PDF & Email