I motori dual-fuel di Wärtsilä per le metaniere rompighiaccio classe Arc-7

311

Trieste, 11 Dicembre 2014 – I cantieri sudcoreani Daewoo Shipbuilding and Marine Engineering (DSME) hanno commissionato a Wärtsilä la costruzione di 54 motori dual-fuel con i quali saranno equipaggiate le potenti metaniere rompighiaccio da 172.600 metri cubi destinate a trasportare il GNL attraverso le acque dell’Artico nell’ambito del progetto Yamal LNG nel nord della Russia. Le navi saranno di proprietà di due joint venture, una costituita tra Teekay LNG Partners of Canada e China LNG Shipping (CLNG) e un’altra tra China Shipping LNG Investment Co.,Ltd. (CSLNG) e la giapponese Mitsui O.S.K. La costruzione di questi motori è stata commissionata nel mese di ottobre a Wärtsilä Hyundai Engine Co., (WHEC), joint venture coreana di Wärtsilä.           

I motori prodotti da Wärtsilä potranno essere alimentati a gas naturale liquefatto (GNL), a olio combustibile pesante oppure a diesel marino a bassa viscosità, anche se il GNL sarà comunque il carburante principale. Durante la navigazione nelle acque dell’Artico, i motori funzioneranno a una temperatura ambiente pari a – 50 grandi Celsius. Le grandi metaniere infatti dovranno farsi largo tra ghiacci spessi più di 2 metri e in condizioni che prevedono drastici e repentini cambiamenti di potenza.  La capacità di Wärtsilä di soddisfare requisiti tecnici di tale complessità è stata un elemento fondamentale nell’aggiudicazione del contratto.  

Per ciascuna nave, Wärtsilä fornirà motori dual-fuel 50DF da 12 e 9 cilindri, con una potenza totale erogata pari a 64350 kW per nave.  

“Questa importante commessa evidenzia ancora una volta la leadership tecnica che Wärtsilä ha raggiunto proprio nel campo della tecnologia dual-fuel. L’installazione dei motori Wärtsilä 50DF sulle prime metaniere rompighiaccio nel 2006 ha segnato una tappa importante per l’intero settore e da quel momento, il 65% delle nuove navi per il trasporto del GNL monta un motore Wärtsilä di tipo dual-fuel. Lo straordinario successo di questo particolare tipo di motore rispetto agli altri sul mercato è dovuto alla sua elevata efficienza e ai vantaggi ambientali legati all’uso del gas come combustibile”, ha spiegato Lars Anderson, Vice Presidente, Wärtsilä Ship Power.

Ad oggi, sono oltre 160 le navi che montano un motore Wärtsilä 50DF.   

Il motore Wärtsilä 50DF     

Il motore Wärtsilä 50DF è prodotto in diverse configurazioni dalla versione a 6 cilindri in linea a quella a 18 cilindri a V, in grado di generare 950/975 kW per cilindro, con una potenza massima totale pari a 17.100 kW. Il motore può raggiungere una velocità di 500 o 514 giri/min con applicazioni a 50Hz e 60 Hz. L’efficienza termica è superiore a quella di qualunque altro motore a gas.

Quando è alimentato a gas, il motore produce emissioni di ossido di azoto (NOx) inferiori dell’85% rispetto ai limiti IMO attualmente in vigore; mentre le emissioni di CO2 sono circa 25% più basse rispetto a quelle prodotte dai motori a diesel normalmente in uso in ambito navale. Senza contare che i livelli di emissioni di ossidi di zolfo (SOx) e di particelle sono trascurabili in quanto prossimi allo 0%.

Print Friendly, PDF & Email