Giornata Mondiale dell’Accreditamento: il 2014 è l’anno dell’efficienza e della sicurezza nel campo dell’energia

17

Roma, 09 giugno 2014 – “Meno sprechi, energia più pulita” è il motto della Giornata Mondiale dell’Accreditamento, promossa il 9 giugno dall’International Accreditation Forum (Iaf) e dall’International Laboratory Accreditation Cooperation (Ilac), le organizzazioni che riuniscono gli Enti di accreditamento di tutto il mondo, dedicata quest’anno al tema dell’efficienza e della sicurezza nel campo dell’energia.

Accredia – l’Ente unico italiano di accreditamento, partecipa al “World Accreditation Day 2014” per richiamare l’attenzione sul valore dell’accreditamento come strumento per garantire l’efficienza e la sicurezza dei flussi di energia, a vantaggio delle Istituzioni, delle imprese e dei cittadini che la consumano ogni giorno.

Proprio oggi entra in vigore il nuovo Regolamento UE n. 517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra (F-Gas) che conferma il requisito della certificazione, rilasciata in Italia da organismi verificati da ACCREDIA, per le imprese e gli operatori che si occupano di recupero, manutenzione e installazione dei gas fluorurati su frigoriferi, condizionatori d’aria, pompe di calore, ecc.

In quest’ambito, infatti, Accredia – su mandato del Ministero dell’Ambiente – ha già accreditato 36 Organismi, che hanno certificato più di 8 mila imprese e qualificato oltre 40 mila addetti ai controlli.

Ma nel settore energetico, Accredia ha anche accreditato 15 Organismi di Verifica dei gas serra (secondo lo schema del’Unione europea ETS, emission trading scheme) che verificano le emissioni delle aziende italiane che devono tenere sotto controllo le emissioni di CO2 nell’atmosfera, specie in settori critici come quelli della produzione di energia, dell’acciaio, della chimica e della raffinazione.  

Questo schema copre attualmente circa 11.000 impianti in Europa, che rappresentano circa il 45% delle emissioni totali di anidride carbonica.

Infine, l’Ente unico italiano di accreditamento ha avviato nuove attività nell’ambito della Carbon Footprint di Prodotto (CFP) o impronta climatica, che misura l’impatto complessivo di un prodotto sul riscaldamento globale, in termini di quantità di gas ad effetto serra (GHG) emessi durante il suo ciclo di vita.

Accredia è l’Ente unico nazionale di accreditamento designato dal Governo italiano. Il suo compito è attestare la competenza, l’imparzialità e l’indipendenza dei laboratori ed organismi che verificano la conformità di prodotti, servizi e professionisti agli standard normativi di riferimento, facilitandone la circolazione a livello internazionale.

Accredia è un’associazione privata senza scopo di lucro che opera sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico e svolge un’attività di interesse pubblico, a garanzia delle istituzioni, delle imprese e dei consumatori.

Nel 2013 sono stati oltre 1.500 gli organismi ed i laboratori sotto accreditamento, di cui 252 organismi di certificazione, ispezione e verifica, 1.082 laboratori di prova e 167 laboratori di taratura. In particolare, sono stati certificati sotto accreditamento i sistemi di gestione di quasi 86.000 aziende e di circa 137.000 siti produttivi, oltre che 100.000 prodotti e servizi e più di 132.000 figure professionali, mentre i laboratori accreditati hanno analizzato 5 milioni di prodotti, di cui 3,5 milioni in ambito alimentare. Il fatturato degli organismi di certificazione e ispezione accreditati nel 2013 ha superato i 300 milioni di Euro, in crescita del 10% rispetto al 2012.

Print Friendly, PDF & Email