Ecologia e sostenibilità ambientale al centro di una serata informativa a Pozzuolo

229
Un’iniziativa promossa da ABS – Acciaierie Bertoli Safau con il patrocinio dei Comuni di Pozzuolo e Pavia di Udine
Sensibilizzare e formare i cittadini sul tema dell’ambiente, allo scopo di favorire l’avvicinamento tra cittadini, mondo accademico, sportivo e del lavoro attraverso l’incontro tra culture a volte distanti ma molto simili nell’approccio alla sostenibilità ambientale. E’ questo l’obiettivo della serata dal titolo “Storie e racconti di ordinaria e straordinaria ecologia”, organizzata da ABS – Acciaierie Bertoli Safau , che si è tenuta venerdì 23 gennaio presso l’Auditorium IPA di Pozzuolo del Friuli.  
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccataL’iniziativa, promossa dall’acciaieria friulana con il patrocinio dei Comuni di Pozzuolo del Friuli e di Pavia di Udine, con il supporto dell’Università degli Studi di Udine e con la partecipazione dell’Udinese Calcio, ha visto il susseguirsi di interventi focalizzati sull’ecologia e la sostenibilità ambientale.

“Questa serata – afferma Alessandro Trivillin, amministratore delegato di ABSè stata l’occasione per parlare di piccoli e grandi gesti, di iniziative che hanno come filo conduttore l’attenzione per l’ambiente che ci circonda. Si è parlato quindi, sia di che cosa può fare ciascun cittadino, nel suo piccolo, per la salvaguardia dell’ambiente, sia delle iniziative che intraprendono le grandi aziende. Si tratta di un tema per noi fondamentale, che abbiamo perseguito con costanza e con importanti progetti. Negli ultimi anni, infatti, sono stati investiti oltre 50 milioni di euro in progetti ambientali volti alla riduzione degli impatti del processo produttivo”.

Al fine di sensibilizzare i cittadini sulla sostenibilità ambientale, è intervenuto dapprima il Sindaco di Pozzuolo del Friuli, Nicola Turello, affrontando tematiche di “Ordinaria Ecologia” e soffermandosi in particolare sull’esperienza virtuosa del proprio Comune, con il Centro di raccolta di Terenzano, e del Comune di Pavia di Udine con il Centro di raccolta di Risano.

A seguire, c’è stato l’intervento sul tema “Energia e territorio” di Gioacchino Nardin, professore di impianti industriali all’Università degli Studi di Udine. Particolare attenzione è stata riservata all’esperienza del teleriscaldamento nel Comune di Udine e la case history dell’Udinese Calcio su “La sostenibilità attraverso la multifunzionalità”, relativa alla nuova configurazione dello stadio di Udine, presentata da Gian Luca Schmidt e Gianluca Pizzamiglio e con partecipazione del del portiere dell’Udinese Simone Scuffet. 

Infine, è intervenuta ABS – Acciaierie Bertoli Safau, esponendo la propria esperienza in tema di sostenibilità ambientale, con un focus particolare sul progetto di utilizzo della scoria siderurgica come risorsa

Print Friendly, PDF & Email