CRESCE IN EUROPA IL MERCATO DELLE AUTO ECOFRIENDLY DA DOMANI 26/5 A BOLOGNA LA FIERA SUI CARBURANTI ALTERNATIVI

27

L’Italia al primo posto nell’immatricolazione di Alternative Fuel Vehicles

Protagonista l’alimentazione a metano e gpl, in crescita elettrico e ibrido 

Cresce il mercato europeo delle auto ecofriendly ad alimentazione alternativa. Nel primo trimestre di quest’anno, nei Paesi UE e EFTA sono state registrate 177 mila immatricolazioni di Alternative Fuel Vehicles (AFV), con un incremento del 10,7% rispetto alle 160mila dello stesso periodo del 2015. L’Italia è al primo posto con oltre 53,1 mila immatricolazioni, seguita da Regno Unito (25,7 mila), Francia (23,2 mila) e Norvegia (19 mila). Questi dati sono stati diffusi dall’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica (ANFIA), alla vigilia dell’apertura di “Alternative Fuels Conferences & World Fair 2016”, la prima fiera mondiale sui carburanti alternativi, che si svolgerà da domani 26 a sabato 28 maggio a BolognaFiere (ingresso Est Michelino, padiglione 36). Organizzata dalla società AltFuels Communication Group, questa fiera vedrà la presenza dei maggiori esperti e delle aziende più importanti a livello globale nel settore dei combustibili alternativi agli idrocarburi. Oltre al trasporto a metano (compresso, liquido, biogas e dual-fuel) e a gpl, sarà presentato lo stato dell’arte delle tecnologie relative all’impiego dei motori a propulsione elettrica e a idrogeno.

Secondo i dati resi noti da ANFIA, l’Italia è al primo posto nell’utilizzo di auto alimentate a metano e gpl, con oltre 42,5 mila immatricolazioni nel primo trimestre di quest’anno, pari all’85,7% su un totale di 49,7 mila immatricolazioni nei Paesi UE e EFTA, seguita da Germania (1,5 mila, 3,0%) e Polonia (1,4 mila, 2,9%). Nel settore delle auto elettriche, nei primi 3 mesi del 2016, l’Italia si colloca in nona posizione con 838 (pari all’1,6%). Ai primi posti sono invece la Norvegia (15,4 mila, 29,3%), il Regno Unito (10,6 mila, 20,2%) e la Francia (8,1 mila, 15,4%). Infine, il mercato delle auto ibride-elettriche: l’Italia si colloca al terzo posto con 9,7 mila immatricolazioni (13,0%), preceduta dal Regno Unito (15 mila, 20,2%) e dalla Francia (14,8 mila, 19,%).

Tutto è pronto, intanto, per l’apertura domani a BolognaFiere di “Alternative Fuels 2016”, L’area espositiva si sviluppa su circa 3mila mq e ospita 40 espositori provenienti da 13 Paesi. Ecco l’elenco completo: Assogasmetano, Audi, Autogas Italia, BRC, BRC Fuelmaker, BRC Group, BTIC, Cavagna Group, CIB, Coltri Compressors, Cryostar – Tecnocryo, Czaja Filters, Ecomotive Solutions, Federmetano, Galileo, G.i.&E., GFI, Gi.Car, G&E HAM, HVM, Idromeccanica, IMI Precision Engineering, Landi Renzo, Landi Renzo Group, Mat, Mobilità Idrogeno Italia, Nardi Compressori, NGV Global, NGV Italy, Piccini Impianti, Safe, Seitzvalve, St. Petersburg Int. Gas Forum, Tartarini, Tenaris Dalmine, Vitkovice Milmet, Zavoli. Il programma prevede anche una serie di conferenze sui singoli carburanti alternativi (metano, gpl, elettrico, idrogeno), con la presenza dei massimi esperti in ambito internazionale. L’ingresso è gratuito. Ulteriori informazioni su www.altfuels2016.com.

 

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Agnese Cecchini

Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e… buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE e direttore editoriale del Gruppo Italia Energia.