CESI inaugura nella propria sede di Mannheim il primo laboratorio HVDC indipendente d’Europa

105

Mannheim, 2 Settembre 2014 – CESI, tra i leader mondiali nel campo del testing&certification e della consulenza tecnico-ingegneristica, ha inaugurato oggi il nuovo laboratorio HVDC presso la  sede della propria consociata tedesca FGH Engineering and Test GmbH, a Mannheim.

Il nuovo laboratorio CESI è il primo e più grande laboratorio indipendente d’Europa nel settore corrente continua (“DC”) ed è dotato delle più moderne tecnologie in grado di proporre development test, type test e prequalification test su sistemi di cavi HVDC con tensioni fino a 1200khV DC.

L’HVDC, acronimo per  High Voltage Direct Current, è un sistema di trasmissione di energia elettrica che riduce le perdite di energia e consente la trasmissione di grandi quantitativi di energia su lunghe distanze a costi molto bassi. La soluzione viene adottata, tra l’altro, dagli operatori di Trasmissione Europei per migliorare le interconnessioni tra regioni e paesi diversi  e per razionalizzare i grandi flussi energetici provenienti, ad esempio, dalle windfarm dei mari del nord Europa. La stessa tecnologia sarà utilizzata anche per la realizzazione dei collegamenti transmediterranei nel sud- europa destinati ad trasportare energia eolica e solare dal Medio Oriente e dal Nord- Africa.

In Germania verranno costruiti a breve i primi corridori HVDC che collegheranno il nord con  il sud  della nazione, aumentando la competitività del  paese anche attraverso l’ottimizzazione del trasporto e della gestione dell’energia rinnovabile “non- programmabile”. Anche in virtù dell’interesse proprio per il mercato Tedesco nasce la scelta di localizzare a Mannheim questo importante e innovativo impianto di CESI, che sarà comunque accessibile a clienti di tutto il mondo secondo i più elevati standard tecnici di qualità che da sempre contraddistinguono CESI.

L’inaugurazione si è svolta a margine di uno speciale Symposium dedicato alle scelte strategiche delle soluzioni HVDC nel mondo, presso il Museo Zeughaus di Mannheim, al quale hanno partecipato le principali aziende a livello globale e i più importanti specialisti del settore.

Matteo Codazzi, Amministratore Delegato di CESI, ha commentato: “Siamo profondamente convinti che questo laboratorio offra un’ulteriore e concreto aiuto ai nostri clienti provenienti da tutto il mondo e possa altresì contribuire a far progredire la tecnologia HVDC e agevolarne la sua diffusione geografica.  Questa tecnologia, fondamentale per la trasmissione di flussi energetici a basso costo su lunghe distanze, può essere definita come la “banda larga” della energia elettrica e rappresenta sempre più la base fondante di strategie di integrazione energetica a livello macro-regionale, non solo in Europa ma  anche in Asia Africa e Medio Oriente. Oggi siamo particolarmente soddisfatti di confermare il nostro piano di crescita di lungo periodo con  l’inaugurazione di  questo importante laboratorio che unisce il meglio della tecnologia e della professionalità Tedesca e Italiana, rappresentando lo stato dell’arte nel settore HVDC”.

Print Friendly, PDF & Email