CAMBIO AL VERTICE IN SONEPAR ITALIA

33

Padova, 11 maggio 2016 – Sonepar Italia Spa si lascia alle spalle la recessione economica, rinnova l’assetto e guarda con ottimismo al futuro. L’azienda leader nella distribuzione del materiale elettrico in Italia chiude il fatturato 2015 con circa 500 milioni di Euro e 91 punti vendita di proprietà. La società è totalmente controllata dalla multinazionale francese Sonepar, leader mondiale del settore, con un fatturato di oltre 20 miliardi di Euro (+17.7 % rispetto allo scorso anno), 2.800 filiali in 44 Paesi e 43.000 collaboratori.

A fine aprile 2016 l’Amministratore Unico Carlo Mazzantini ha passato le consegne a Sergio Novello, ex BFT, Carrier, Jacuzzi, e già Direttore Generale di Sonepar Italia da Ottobre 2015.  Con il suo arrivo, è stato modificato anche l’assetto dell’azienda: una governance più snella ed il ripristino del Consiglio di Amministrazione con Sergio Novello Presidente e Amministratore Delegato e due consiglieri delegati: Donato Fiore e Piero Perrone, già dirigenti di Sonepar Italia.

Il segnale è chiaro: l’Italia, dopo anni di contrazione del mercato di materiale elettrico (tra il  2011 e il  2014 la riduzione è stata del  -24%) torna ad essere una nazione nella quale il gruppo francese intende investire e consolidare la propria leadership. L’Europa si conferma così il continente con il maggior peso per il gruppo,  pari a circa il 50% del fatturato complessivo, seguito dall’America il 37% e dall’area Asia-Pacifico con il 13%.

L’attività di Sonepar Italia è iniziata nel 1988 con l’acquisizione della padovana Elettroingross, per poi svilupparsi costantemente  negli anni attraverso la  crescita interna ed  una serie di acquisizioni, l’ultima delle quali è avvenuta nel gennaio 2015 con la  Gruppo Matel spa. Oggi Sonepar Italia Spa è l’unica azienda nella distribuzione di materiale elettrico con copertura nazionale assicurata da 91 punti vendita ed oltre 1.200 dipendenti. I programmi per il futuro prevedono un’ulteriore consolidamento della propria posizione di leadership.

«Ho trovato un’azienda solida con persone altamente qualificate e  motivate ad affrontare nuove sfide –  spiega Sergio Novello, Presidente e Amministratore Delegato Sonepar Italia Spa -. Il mercato nasconde ancora insidie, non illudiamoci. Ma gli assi di sviluppo su cui puntiamo ci sono chiari: Omnichannel retail, Key account e apertura al mondo digitale. A questo proposito, oggi possiamo offrire on-line, nel nostro catalogo, oltre 350.000 articoli di cui oltre l’80% con immagini e schede tecniche di dettaglio. La nostra crescita sul canale web è stata di oltre il 25% all’anno, e questo consecutivamente negli ultimi 4 anni». 

«Noi crediamo fermamente nel mondo digitale e nelle capacità dei nostri commerciali, che non consideriamo solo semplici venditori, ma professionisti in grado di offrire soluzioni e consulenze, in particolar modo nel mondo del lighting, dell’automazione industriale e dell’efficientamento energetico – continua Novello -. La nostra presenza capillare sul territorio ci garantisce inoltre un servizio logistico con consegne entro le  24 ore  e una delivery perfomance  ottimale su tutto il territorio».

«Avere  91 punti vendita e un unico brand a livello nazionale significa vicinanza al mercato ed allo stesso tempo capacità di erogare, unica azienda in Italia nel settore, un elevato livello di servizio lungo tutta la penisola – spiega Donato Fiore, consigliere delegato e direttore HR di Sonepar Italia -. Un unico brand nazionale dà inoltre la possibilità di contare su una continua formazione per i nostri dipendenti, al fine di garantire un supporto competente e specializzato a tutti i nostri clienti italiani. Inoltre – conclude Fiore – grazie ad un piano strutturato di survey verso i dipendenti ed i clienti di Sonepar Italia, abbiamo la conferma di quanto i primi vivano l’orgoglio di appartenenza, ed i secondi apprezzino la preparazione dei nostri specialisti. Questo ci conferma, ancora una volta, l’importanza delle relazioni umane nel nostro mercato».

«L’azienda non dimentica gli anni di recessione vissuti – aggiunge Piero Perrone, consigliere delegato e CFO di Sonepar Italia – e probabilmente anche per questo oggi è ancora più motivata a guardare in avanti con fiducia e determinazione».

Print Friendly, PDF & Email