Banda ultralarga per il Comune di Argelato

179

Bologna 30 ottobre 2014 – Anche il Comune di Argelato va da oggi verso la connessione alla banda ultralarga con l’unico sistema ad oggi disponibile per superare davvero il digital divide sul suo territorio.

La giunta comunale di Argelato ha approvato infatti lo scorso 27 ottobre uno schema di convenzione, poi sottoscritta dall’ente con Nexus srl, che si applicherà per la fornitura di servizi di connettività a banda larga e ultralarga nel territorio comunale senza alcun onere per la pubblica amministrazione.

Comune di Argelato e NEXUS srl daranno vita così a una infrastruttura che – mettendo a valore anche la rete Lepida – porterà, già dai primi mesi del nuovo anno, la fibra ottica presso le prime abitazioni e imprese, con disponibilità di banda ultralarga.

Il modello ormai è noto: Il Comune mette a disposizione le tubazioni di sua proprietà in termini di diritto d’uso, di posa e di manutenzione, al fine di facilitare la diffusione della tecnologia a banda ultralarga, favorendo condizioni per cui tutti gli operatori di telecomunicazioni interessati possano posare le infrastrutture a condizione che l’ offerta dei servizi sul mercato risulti concorrenziale e quindi vantaggiosa per cittadini ed imprese rispetto a quanto accade in città di grande dimensione.

Ad Argelato l’infrastrutturazione a banda ultralarga sarà possibile grazie all’operatore Nexus srl. L’azienda si è affermata sul territorio con sistemi wireless e successivamente ha deciso il passo verso il cablaggio in fibra ottica per garantire requisiti di banda all’utenza difficilmente ottenibili con mezzi radio. Su Argelato gli investimenti di NEXUS srl porteranno alla posa di fibra ottica.

Secondo l’accordo, entro 30 giorni dalla stipula della convenzione, Nexus presenterà al Comune il progetto di copertura territoriale identificando i percorsi delle infrastrutture e le coperture in termini di cittadini ed imprese. “I primi interventi, anticipa Claudia Muzic, Sindaco di Argelato, saranno sicuramente concentrati sull’abitato di Argelato “capoluogo” e sulla sua zona artigianale, dove è più urgente il bisogno di connessione veloce ed affidabile. Sarà un processo che richiederà tempo e che certamente non potrà soddisfare nell’immediato tutta la richiesta, ma quel che è certo è che da oggi si parte”.

La convenzione prevede inoltre, a diretto vantaggio di tutta la comunità, la concessione al Comune dell’uso gratuito di sei fibre ottiche spente in tutta l’infrastruttura di dorsale realizzata, che potranno essere esercite dal Comune, per mezzo di Lepida SpA, per fini legati alle attività istituzionali della Pubblica Amministrazione, oltre alla definizione concordata di criteri per agevolare l’accesso al servizio a fasce sociali meno avvantaggiate.

Il Sindaco illustra la finalità più generale della iniziativa: “La riqualificazione della rete commerciale, al cuore di Argelato Minismart, parte anche dalla riqualificazione della rete, che può aiutare i nostri esercenti a riqualificare l’offerta esistente, ma può anche richiamare ulteriori esercizi”

Soddisfatto Andrea Fini di Nexus srl “Le azioni di sinergia pubblico-privato possibili in Comuni di queste dimensioni stanno dando ottimi risultati laddove siamo partiti da tempo, entro qualche mese potremo dire anche ad Argelato di avere un piano di sviluppo dettagliato per la posa della fibra e comunicare ai cittadini delle zone via via interessate questa opportunità”

“La connettività a banda larga è oggi un prerequisito fondamentale per le attività produttive, amministrative e di socializzazione. Le necessità di banda sono in continuo aumento, legate al fatto che molti processi si stanno trasformando in versione telematica. Per evitare una nuova stagione di divario digitale, ma anche di arretratezza economica, dobbiamo applicare ogni strategia che ci permetta di avere banda ultralarga su tutti i territori, in modo omogeneo e neutrale, sfruttando tutte le tecnologie disponibili, ma anche la massima pluralità di operatori, valorizzando le propensioni territoriali e la snellezza degli operatori medio/piccoli nel lavorare nei territori medio/piccoli, afferma Gianluca Mazzini, Direttore Generale di Lepida SpA, oggi anche ad Argelato facciamo un importante passo in questo senso.”

Print Friendly, PDF & Email