Accredia: concluse le procedure di accreditamento dei 15 Organismi di verifica delle emissioni dei Gas Serra. L’Ente vigilerà sugli organismi accreditati che dovranno controllare le emissioni di Co2 nell’atmosfera di circa 1400 imprese italiane

19

Accredia – l’Ente unico nazionale di accreditamento – ha concluso le procedure di accreditamento dei 15 Organismi di Verifica dei gas serra (secondo lo schema del’Unione europea ETS, emission trading scheme) che potranno cominciare a verificare le emissioni delle aziende italiane che – operando in alcuni delicati settori produttivi come quelli della produzione di energia, dell’acciaio, della chimica e della raffinazione – devono tenere sotto controllo le emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Nel nostro Paese sono all’incirca 1400 gli operatori che hanno l’obbligo di mantenere sotto controllo le emissioni di CO2 nell’atmosfera; gli obiettivi che si è prefissata la Commissione europea sono particolarmente ambiziosi: riduzione del 20% delle emissioni registrate nel 2005 entro il 2020 e del 40% entro il 2030. Il quantitativo di emissioni verificate è estremamente significativo, pari ad un ammontare compreso tra 1/3 e 1/2 delle emissioni nazionali italiane; che sono stimabili in circa 200 milioni di tonnellate di CO2. 

Print Friendly, PDF & Email