ACCREDIA – ANSF: rinnovato il protocollo d’intesa tra l’Ente Italiano di Accreditamento e l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie

21

12 giugno 2014 – Il Direttore Generale di Accredia Filippo Trifiletti e il Direttore dell’ANSF, Amedeo Gargiulo, hanno firmato oggi a Roma presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il rinnovo del Protocollo d’intesa tra l’Ente Italiano di Accreditamento e l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie.
L’accordo prevede il proseguimento, per altri due anni, della collaborazione tra ANSF e ACCREDIA con l’obiettivo di garantire il mantenimento costante dei livelli di sicurezza richiesti nel trasporto ferroviario nazionale ed europeo. I due Enti, attraverso apposite verifiche, garantiranno la competenza degli operatori addetti ai controlli, alle prove, alle saldature sui veicoli e sulle infrastrutture ferroviarie. Il protocollo prevede anche procedure unificate per il riconoscimento degli Organismi che svolgono compiti rilevanti per la sicurezza del sistema, qualificati dall’Agenzia.
“La collaborazione fra Accredia e l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie – sottolinea il direttore dell’ANSF, Amedeo Gargiulo – si è dimostrata fondamentale per la qualificazione del personale addetto ai controlli e alla manutenzione. Il rinnovo della convenzione permette di assicurare le sinergie necessarie per garantire efficacia nei processi di certificazione e rappresenta uno stimolo affinché il settore si rivolga sempre di più a Organismi accreditati.
“Il rinnovo della convenzione” – ha affermato Filippo Trifiletti, direttore generale di Accredia – conferma il ruolo di garanzia del nostro Ente anche in un settore strategico, quale quello del trasporto ferroviario. Ogni giorno – prosegue Trifiletti – contribuiamo alla sicurezza di miglialia di consumatori che utilizzano il treno e dei prodotti che viaggiano su rotaia.”
Il precedente accordo ha all’attivo l’acceditamento di 14 Organismi di certificazione da parte di Accredia, di cui 5 hanno ottenuto la qualifica di Verificatori Indipendenti di Sicurezza (VIS) da parte di ANSF, in base a quanto previsto dal D.Lgs. n. 162 del 2007 sulla sicurezza delle ferrovie. Altri 5 sono stati accreditati per certificare le aziende che operano nel settore della saldatura dei rotabili ferroviari in conformità alla norma tecnica UNI EN 15085 e alle Linee Guida definite dall’Agenzia Nazionale. Gli ultimi 4 sono stati accreditati per qualificare il personale addetto ai controlli (CND, Controlli non Distruttivi) nella manutenzione ferroviaria in conformità alle Linee Guida definite dall’Agenzia Nazionale.
Per comprendere l’importanza della collaborazione tra l’Ente di accreditamento e l’Agenzia nazionale, basti pensare che ogni veicolo, per essere autorizzato dall’Agenzia alla messa in servizio sulla rete ferroviaria italiana, deve essere certificato da Organismi accreditati, attraverso diversi test di sicurezza, come per esempio, le prove sulla dinamica di marcia, sulle frenate e sull’impatto per i passeggeri. Solo lo scorso anno sono stati rilasciati dall’Agenzia 542 provvedimenti autorizzativi riguardanti i veicoli  e 37 provvedimenti autorizzativi riguardanti l’infrastruttura ferroviaria.

Print Friendly, PDF & Email