1.000 nuove piante nel Parco del Delta del Po Emilia-Romagna

23

30 marzo 2016 – Entro il 30 luglio 2016 il Parco del Delta del Po Emilia-Romagna accoglierà 1.000 nuovi esemplari su una superficie complessiva pari a 1 ettaro di proprietà del Consorzio di Bonifica Renana, presso la stazione “Campotto di Argenta” nel Comune di Argenta (FE).

L’intervento è promosso dal Comitato Parchi per Kyoto, onlus costituita nel 2007 da Federparchi-Europarc Italia, Kyoto Club e Legambiente per la realizzazione di progetti di forestazione mirati a contrastare gli effetti del cambio climatico mediante l’assorbimento di anidride carbonica dall’atmosfera. Ogni albero, infatti, abbatte circa 700 kg di CO2 nel suo intero ciclo di vita.

Il metodo di forestazione utilizzato è riconosciuto come valido dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC), sulla base delle indicazioni del Comitato Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC).

Questo nuovo intervento va ad aggiungersi ai 26 già realizzati dal Comitato Parchi per Kyoto su tutto il territorio italiano: 12 in regioni del Nord, 6 nel Centro e 8 tra le regioni del Sud e le Isole. Sono stati più di 80.000 gli alberi messi a dimora finora, con un assorbimento di CO2 complessivo pari a 56 milioni di kg. Il Comitato ha ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e partecipa alla campagna “Plant for the Planet” promossa dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP).

Print Friendly, PDF & Email