Risparmio energetico e sostenibilità

AGSM Energia, punta sull'educazione dei giovani

176

Educare gli studenti all’uso consapevole dell’energia per contenere i consumi e favorire la sostenibilità ambientale. E’ l’obiettivo di Energetica-Parole, Segni & Suoni per Ri-Pensare l’Energia, il progetto per le scuole promosso da AGSM Energia.

Alla base dell’iniziativa, c’è la convinzione che i giovani possano determinare un decisivo cambiamento nei comportamenti quotidiani di consumo diventando ambasciatori di pratiche virtuose presso le loro famiglie.

Sono numerosi i piccoli gesti della quotidianità in casa e negli ambienti di lavoro che contribuiscono ad alimentare i consumi e impattano sull’ambiente”, dice Mario Faccioli, Presidente di AGSM Energia. “Acquisire consapevolezza del peso per il sistema di questi piccoli gesti può essere la premessa per transitare verso modelli di consumo virtuosi”.

Per realizzare il progetto educativo, AGSM ha scelto la strada della rappresentazione teatrale: GasTone & LampaDina alla ricerca dell’Homo Energeticus, una storia che racconta, fin dalla comparsa sulla terra, il rapporto tra l’uomo e l’energia. L’opera mette in scena i mutamenti della natura dovuti all’impatto dell’uomo “consumatore”. La missione dei due protagonisti è la ricerca dell’Homo Energeticus, colui che è capace di prendere scelte virtuose e sostenibili per salvaguardare l’ambiente.

Lo spettacolo, prodotto da AGSM Energia attraverso l’organizzazione Cikale Operose, è abbinato a una mostra itinerante e a un concorso aperto a tutte le scuole che lo ospiteranno. Al termine della rappresentazione, ogni classe riceverà in omaggio un poster che illustra i comportamenti virtuosi legati al risparmio energetico raccontati nello spettacolo.

Al Progetto di AGSM Energia hanno già aderito 40 scuole di Verona e provincia (32 primarie e otto secondarie di 1° grado) per un totale di 6.200 bambini.

Print Friendly, PDF & Email