Youus apre le porte della casa domotica al pubblico

19

Il soggiorno diventa una sala da cinema, le funzioni possono essere attivate e controllate localmente e da remoto, l’illuminazione è attivata da un rilevatore di presenza.

E’ l’appartamento domotico firmato Youus, in collaborazione con Bticino e Mandarini Arredamenti realizzato a Torgiano (Perugia). Orientato al grande pubblico per finalità divulgative, lo showroom raccoglie molte delle applicazioni pratiche che la domotica offre. I sistemi avanzati installati nell’appartamento sono programmati per attivarsi autonomamente all’avvicinarsi di un visitatore al portone di ingresso, un rilevatore di presenza provvede all’illuminazione degli ambienti, apre la porta ed invita ad entrare. Varcata la soglia, il visitatore viene guidato da una serie di scenari in sequenza che illustrano le caratteristiche del sistema con il supporto di filmati esplicativi ed emozionali. Premendo un comune tasto della serie Axolute, il visitatore vede trasformarsi il soggiorno in una sala cinema: le luci si affievoliscono, le tende si chiudono, il condizionatore attiva il silent mode, scende uno schermo e un videoproiettore, celato nel soffitto, fa la sua comparsa. Non occorrono telecomandi, il sistema agisce autonomamente lasciando agli “spettatori” la sola gestione del volume e delle tracce del film.

Grazie all’integrazione completa dei sistemi, all’interno dell’appartamento possono essere gestite tutte le funzioni di comfort (dall’illuminazione e climatizzazione ai sistemi audio/video), di sicurezza e di risparmio (dalla videocitofonia al videocontrollo domestico, dalla visualizzazione dei consumi alla gestione degli elettrodomestici). Tutte le funzioni possono essere attivate e controllate localmente e da remoto, tramite smartphone, smartwatch, tablet o computer.

Print Friendly, PDF & Email