World Nuclear Association: nel 2015 in aumento i reattori in funzione

23

All’inizio del 2015 i reattori nucleari in funzione nel mondo erano 436, cifra che a fine anno si è attestata a 439. Inoltre lo scorso anno i reattori in fase di costruzione e quelli andati in funzione si sono attestati su un numero che ha superato i valori degli ultimi 25 anni. Gli impianti esistenti hanno generato circa il 10% dell’energia elettrica mondiale, ovvero un terzo dell’approvigionamento di energia elettrica a basse emissioni di carbonio a livello mondiale. 

Questi sono solo alcuni degli scenari emersi dall’ultimo rapporto della World Nuclear Association che ha cercato di tracciare un quadro del comparto analizzandone le prospettive future. Secondo il paper il nucleare si trova davanti a una sfida che da una parte è legata all’accettazione  di questi impianti da parte dell’opinione pubblica, dall’altra, deve fronteggiare le questioni legate all’impatto ambientale.  Nonostante ciò questa fonte di energia, secondo il report, può giocare un ruolo chiave nell’approvvigionamento energetico mondiale sempre più attento alle questioni ambientali.  Questo report mostra che le performance degli impianti nucleari è forte e le nuove costruzioni sta accelerando” afferma in una nota Agneta Rising, direttore generale della World Nuclear Association. 

 In generale l’Associazione ritiene fondamentale per un futuro a ridotte emissioni di carbonio il contributo dell’energia nucleare abbinato alle rinnovabili e una riduzione dei combustibili fossili. Naturalmente questo equilibrio energetco deve avere come elemento chiave la tutela dell’ambiente  e in quest’ottica una maggiore diffusione dell’energia nucleare, si legge nel report, può contribuire alla produzione di energia sicura e pulita. L’obiettivo da raggiungere è quello di aggiungere 1000 GWe di nuova capacità nucleare entro il 2050, in modo che questa fonte di energia possa provvedere al 25% del fabbisogno di energia elettrica globale. 

 

Print Friendly, PDF & Email