Waste: nasce il Consorzio dei comuni virtuosi

19

saracenaRaggiungere e superare le percentuali di raccolta differenziata fissate dalle leggi nazionali distaccandosi dal sistema regionale; lanciare corsi di formazione che instradino i cittadino alla corretta gestione del rifiuto; spingere la risoluzione dello stato emergenziale in cui versano alcune amministrazioni.

Questi gli obiettivi fatti propri dal Consorzio dei comuni virtuosi nato in Calabria in seguito alla partecipazione al raduno regionale di Novacco dei seguenti comuni: Celico, Civita, Malito, Cittanova, Altomonte, Pentone, Stignano, Fossato, Serralta e Santa Sofia D’epiro. Entusiasmo che ha coinvolto anche numerosi movimenti e associazioni ambientaliste: Costa Nostra di Curinga, Utopie Sorridenti di Cosenza, Comitato Bonifiche Dei Terreni, Fiumi E Mari Di Calabria, Csoa Cartella di Reggio Calabria, Comitato Ambientale Presilano di Celico e Rovito, Ona Cosenza, Osservatorio Nazionale Amianto, coordinamento calabrese Acqua Bene Comune di Spezzano della Sila, Lipu e comitato “No Alle Discariche” di Rende, Cpoa Rialzo di Cosenza.

I sindaci i primi promotori di questa politica che contribuirà a evitare disagi territoriali e devastazioni ambientali. Una crescente assunzione di responsabilità nella salvaguardia dell’integrità e della qualità territoriale che sarà, inoltre, possibile solo grazie al sostegno degli oltre 40 mila abitanti della rete regionale.

Print Friendly, PDF & Email