Trasporto pubblico e privato: le aspirazioni della Generazione Z

18

La generazione Z si aspetta di più dal sistema di trasporto europeo. La fascia di popolazione tra i 18 e i 24 anni, i “futuri pendolari”, hanno le idee ben chiare sui propri spostamenti (per lavoro, in città, per piacere) e sugli strumenti che vogliono adoperare per la pianificazione puntuale del viaggio.

Secondo quanto rilevato dall’ultima indagine di Xerox, che ha esaminato un campione di 1200 persone residenti nelle 12 città europee di Regno Unito, Francia, Germania, Belgio e Paesi Bassi, entro il 2025 il 51% degli intervistati deciderà dove vivere e lavorare in base alla facilità di accesso ai mezzi di trasporto; il 50% utilizzerà una sola app per le proprie esigenze di trasporto; e il 41% non userà più denaro contante per pagare le spese. Per quanto riguarda il mezzo privato, il 37% è intenzionato a guidare una macchina elettrica e il 32% una driverless car.

I giovani di oggi hanno le idee chiare non solo sul futuro: attualmente il 63% usa un device per pianificare gli spostamenti; il 37% cerca online aggiornamenti sugli orari, il 29% su condizioni del traffico e il 30% sulle condizioni di prenotazione dei viaggi; e 4 intervistati su 10 usano app o contactless per i pagamenti.

Lo studio si è poi soffermato sulla valutazione della pianificazione dei trasporti nelle città europee individuando Parigi come la città più intelligente dove il 47% degli intervistati usa smartphone e tablet per programmare i propri spostamenti (la media europea è del 33%). Seguono Londra e Francoforte, con rispettivamente 44% e 38%. Per il futuro, il panorama è disomogeneo: in Belgio e nei Paesi Bassi il 49% del campione si aspetta di non usare più denaro contante per le spese di viaggio; il 35% in Francia di usare macchine elettriche o autonome entro i prossimi dieci anni; il 35% di Belgio, Gran Bretagna e Germania di scegliere il luogo di lavoro e residenza in base al servizio offerto dal trasporto pubblico.

Leggi anche Generazione Y, sì all’auto ma ecologica

Print Friendly, PDF & Email