Storage domestico, al via un progetto in Germania

12

storage1Sol-ion+ un nuovo progetto per testare le potenzialità delle rinnovabili integrate nella rete, in Germania. Sette partner tra cui i centri ricerche Fraunhofer Institute for Wind Energy and Energy System Technology (IWES), Zentrum für Sonnenenergie- und Wasserstoff-Forschung Baden- Württemberg (ZSW), Institut für Stromrichtertechnik und Elektrische Antriebe (ISEA), il Ministero dell’Ambiente www.bmub.bund.de, e le aziende Bosch Power Tec GmbH (capofila), insieme a Saft Batterien, Stadtwerke Mainz Netze GmbH, Überlandwerk Groß-Gerau GmbH (ÜWG).

Di fatto il progetto intende dimostrare la strategicità dello storage diffuso su larga scala in ambito domestico, in un sistema di reti interconnesso, per immagazzinare e rendere più efficiente la raccolta e l’utilizzo di energia da fomnte rinnovabile, nello specifico solare ed eolico.

Bosch Power Tec ha il difficile compito di elaboratore i sistemi di gestione di storage domestico: “I sistemi consentono un’interazione ottimale tra gli operatori di rete e di memorizzazione, in modo che possano fornire energia per lo scambio di energia elettrica o, se richiesto, acquistare energia nei momenti in cui è ad un prezzo migliore”. evidenzia il Dott. Armin Schmiegel, Project Manager dell’azienda.

Saranno istallati diciassette impianti di storage, nel distretto di Groß-Gerau ÜWG Stromnetze. Il progetto intende anche dimostrare il ruolo dello storage come equilibratore di reti nel difficile governo dei picchi energetici causati dalle rinnovabili. “A causa delle interazioni con la rete, le batterie devono lavorare molto di più in questa situazione che nello stoccaggio classico. E’ queindi necessaria una sofisticata tecnologia al litio ed un controllo di ingegneria per garantire il più alto grado di efficienza e una lunga vita di servizio “, spiega Holger Schuh , Amministratore Delegato di Saft Batterien GmbH di Norimberga Saft Batterien.

I centri di ricerca coinvolti dovranno difatti studiare il miglior approccio al sistema ottimizzando sistemi di carico ed rapporto costo benefici. Nel 2016 l’area sarà completata con un sistema di supporto alla rete complessiva dell’area che si sommerà alla struttura di storage domestico. Gli studi sono previsti fino al 2018.  

storage germania

Print Friendly, PDF & Email