Ammonta a circa 20 milioni di euro l’investimento complessivo realizzato da Enel per la realizzazione di Tynemouth, il primo sistema di accumulo energetico a batteria stand-alone (BESS). Il sistema, situato nel distretto di North Tyneside, nel Regno Unito, è stato sviluppato dalla divisione Global Thermal Generation di Enel e utilizza batterie a ioni di litio per un totale di 25 MW/12.5 MWh. L’impianto  è gestito da remoto dalla sala di monitoraggio Global Thermal Generation di Enel in Italia. 

“Un passo importante per Enel”

“L’entrata in esercizio di Tynemouth è un passo importante per Enel essendo il primo sistema di accumulo energetico a batteria stand-alone di dimensioni industriali del Gruppo, e dimostra le grandi potenzialità offerte da questa promettente soluzione nell’affrontare le sfide della transizione energetica” ha commentato in una nota Enrico Viale, responsabile Global Thermal Generation di Enel. “I sistemi di accumulo a batteria offrono soluzioni per servizi rapidi e flessibili che assicurano la stabilità dei sistemi elettrici e, se combinati con impianti già esistenti, promuovono un’ottimizzazione delle prestazioni e un incremento della flessibilità degli stessi. Il mercato dei BESS utility-scale mostra un grande potenziale di sviluppo che Enel intende sfruttare sviluppando un portafoglio di progetti di questo tipo nei paesi più promettenti per questo settore.”

Contratto di erogazione rapida di frequenza

I servizi di bilanciamento della rete offerti da Tynemouth sono erogati tramite un contratto di regolazione rapida di frequenza (Enhanced Frequency Response, EFR) di quattro anni con l’operatore di rete britannico National Grid, che si è aggiudicato il progetto in seguito alla gara EFR indetta dall’operatore nel 2016.

Gare per servizi di dispacciamento e capacity market

L’impianto, una volta terminato periodo contrattuale di quattro anni, parteciperà a gare per l’aggiudicazione di servizi di dispacciamento e di capacity market. “Enel – spiega l’azienda nella nota – ha acquisito il progetto l’anno scorso comprando il 100% delle azioni di Tynemouth Energy Storage Limited dallo sviluppatore ed operatore energetico europeo Element Power. La compagnia energetica britannica RES ha agito da appaltatore EPC per il progetto e supporterà Enel nell’operatività e manutenzione di Tynemouth BESS con un contratto di quattro anni”.

Print Friendly, PDF & Email