Sostenibilità, per gli italiani è importante anche in tempo di crisi

129

Gli italiani mostrano un interesse sempre crescente nei confronti del tema della sostenibilità, anche in una situazione come quella attuale caratterizzata da crisi economica. È quanto emerso dal 1° Osservatorio Nazionale sullo stile di vita sostenibile, realizzato dalla società di consulenza LifeGate in collaborazione con l’istituto di ricerca Eumetra.

Dai dati, presentati a Milano giovedì 14 maggio, è emerso come, secondo il 48% del campione, l’argomento rivesta una grande importanza. A mostrare maggiore consapevolezza in questo campo sono per lo più giovani di età compresa tra i 18 e i 34 anni con un elevato livello culturale (37%), mentre i più disinformati sono gli ultra 54enni (73%).

Una tendenza positiva che, lungi da essere una moda passeggera, sta diventando un filosofia di vita sempre più diffusa nel nostro Paese, ritenuta di primaria importanza dal 47% degli intervistati anche in tempo di crisi. In particolare l’80% del campione auspica un potenziamento dei mezzi pubblici per disincentivare l’utilizzo delle automobili, mentre l’85% ritiene utile investire nelle energie rinnovabili. Atteggiamento quest’ultimo che  trova un riscontro anche nei dati di UniVerde, Fondazione presieduta da Pecoraro Scanio, presente all’incontro. “Da 5 anni, da 13 rapporti – ha affermato Pecoraro Scanio – noi sondiamo che più dell’80% degli italiani vuole l’energia rinnovabile, soprattutto quella solare. Io sono convinto che investire in questo settore non solo è innovazione, dà lavoro, può creare elementi importanti di qualità ambientale, ma soprattutto è l’unico futuro, perché, se vogliamo evitare un cambiamento climatico catastrofico, dobbiamo assolutamente riconvertirci rapidamente verso un sistema che non usi combustibili fossili, ma le rinnovabili”.

I cittadini italiani sembrano, dunque, aver accolto le sfide legate a uno stile di vita sostenibile, un trend che anche le aziende non possono non prendere in considerazione nel momento in cui mettono in campo le loro strategie di marketing. In quest’ottica i vari marchi non solo dovranno cercare di venire incontro alle richieste di consumatori sempre più esigenti realizzando prodotti “green”, ma, per rimanere competitive sul mercato, dovranno arrivare ad inglobare questo atteggiamento rendendolo parte integrante del loro business. Di seguito la videointervista al Pecoraro Scanio.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Monica Giambersio
Giornalista professionista e videomaker con esperienze in diverse agenzie di stampa e testate web. Laurea specialistica in Filosofia, master in giornalismo multimediale. Collaboro con Gruppo Italia Energia dal 2013.