Sogin, con RE.MO. online i dati delle centrali di Caorso, Trino e Garigliano

11

Maggiore trasparenza sui siti nucleari, con questo obiettivo Sogin lancia “RE.MO. – REte di Monitoraggio”. Il portale cartografico, raggiungibile dal sito dell’azienda, mette a disposizione dati sul monitoraggio ambientale, convenzionale e radiologico, degli impianti nucleari, nonché informazioni sull’andamento dei lavori di decommissioning. I dati sono aggiornati con frequenza semestrale.

Con un linguaggio semplice e un layout grafico intuitivo, stakeholder e cittadini potranno monitorare le attività della azienda navigando all’interno dell’area di ciascun sito e visualizzando tutti i punti di rilevamento ai quali sono associate le informazioni sullo stato dell’ambiente.

Sono disponibili quattro sezioni per ciascun impianto.

La sezione “stato avanzamento lavori” illustra le attività in essere e fornisce informazioni sulla durata e gli iter autorizzativi.

In “monitoraggio ambientale convenzionale” sono raccolti dati sulla qualità delle componenti ambientali (atmosfera, acque, vegetazione, flora e fauna) per i singoli punti di controllo. In “monitoraggio ambientale radiologico” ci sono informazioni sui valori delle concentrazioni di radionuclidi nelle matrici ambientali (atmosfera, acque, terreno) e alimentari (carne, foraggi, pesce) attorno ciascun impianto.

Il “monitoraggio dei cantieri in corso” raccoglie, infine, i dati sulle componenti aria, rumore e paesaggio per i cantieri più rilevanti in termini ambientali.

Il portale, dove sono già disponibili i dati riguardanti le centrali di Caorso, Trino e Garigliano, è in linea con le prescrizioni ricevute nei Decreti di Compatibilità Ambientale (VIA) per le centrali nucleari di Caorso, Trino, Garigliano e Latina; gli impianti Eurex di Saluggia per la costruzione del complesso Cemex; e Itrec di Rotondella per la realizzazione dell’Impianto Cementificazione Prodotto Finito (ICPF). 

Print Friendly, PDF & Email