PID: certificate le soluzioni Omron

77

Le soluzioni proposte da Omron per combattare il degrado dei pannelli fotovoltaici sono state certificate da TÜV Rheinland Italia.
L’azienda ha elaborato un sistema che prevede l’inserimento di un dispositivo di rigenerazione collegato in serie all’inverter KP100L e combinato al circuito ZCC. Le prove condotte riproducendo in laboratorio le condizioni di elevate umidità, temperatura e salinità – individuati come fattori di stress per i pannelli – hanno mostrato le capacità di prevenzione del Potential Induced Degradation (PID): le celle rigenerate rimarranno immuni grazie all’effetto del circuito ZCC nell’inverter che lascia a terra il polo negativo delle stringhe fotovoltaiche. Inoltre, offre la possibilità di rimuovere il dispositivo di rigenerazione una volta ripristinata la produttività dell’impianto.
“I test sono stati ripetuti su sei pannelli dei quali tre gravemente danneggiati (degrado superiore all’80%) e tre più moderatamente danneggiati (degrado tra il 30% e il 50%) – dichiara Marco Piva, TÜV Rheinland Italia -. I risultati finali sono stati pressochè analoghi nei due casi, con un recupero tra l’88% e il 92% rispetto alla potenza nominale dichiarata dal costruttore dei moduli. Ciò dimostra che un recupero dal PID di moduli anche gravemente danneggiati è possibile, addirittura con tecnologia di campo (nel caso di PID reversibile)”. Un recupero che potrà favorire ritorni economici e migliori prestazioni.

Print Friendly, PDF & Email