Palazzo IFAD a Roma certificato LEED “Platino”

70

La sede romana del Fondo internazionale per lo Sviluppo agricolo delle Nazioni Unite (IFAD) ha ricevuto il livello “Platino” della certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), cioè uno dei principali sistemi internazionali di classificazione dell’efficienza energetica e dell’impronta ecologica degli edifici. Si tratta del primo caso in cui un fabbricato di un’agenzia ONU riceve questo riconoscimento.

In linea con l’iniziativa delle Nazioni Unite “Greening the Blue”, l’IFAD ha iniziato a lavorare per rendere la sua sede più rispettosa dell’ambiente già nel 2009. “Dal 2010 abbiamo drasticamente ridotto il consumo di energia, così come l’impronta di carbonio da 5.579 tonnellate a 3.930 tonnellate equivalenti”, spiega il presidente Kanayo F. Nwanze.

La strategia adottata è stata per “step” e ha coinvolto più settori: dall’efficientamento energetico delle utenze alla riduzione di energia consumata, così come di acqua e carta, incoraggiando anche il personale a utilizzare il “carpool” e i mezzi pubblici.

Print Friendly, PDF & Email