Quest’anno l’Overshoot Day, ovvero la data a partire dalla quale terminiamo di usufruire delle risorse naturali rinnovabili del nostro pianeta, sarà per l’Italia il 24 maggio. Cinque giorni dopo rispetto al 2017. A partire da questo momento la domanda di risorse supererà quella che il pianeta è in grado di generare.

Lo scenario a livello mondiale 

Nel 2017 l’Overshoot Day, a livello mondiale, era il 2 agosto. A calcolare il dato il Global Footprint Network, organizzazione di ricerca internazionale che ha dato avvio al metodo di misura dell’Impronta Ecologica (in inglese Ecological Foorprint) per il calcolo del consumo di risorse. 

Una data che retrocede

Negli ultimi anni l’Earth Overshoot Day a livello globale è retrocesso sempre di più nel calendario. Si è passati dalla fine di settembre del 1997 al 2 agosto del 2017. In generale l’umanità sta sfruttando le risorse naturali con un ritmo 1,7 volte superiore rispetto alla capacità di rigenerazione degli ecosistemi. Detto altrimenti è come se per far fronte a questa richiesta servissero 1,7 pianeti Terra.

Impatto ambientale

Gli effetti deleteri di una situazione di questo tipo si traducono in deforestazione, siccità, scarsità di acqua dolce, erosione del suolo, perdita di biodiversità e accumulo di anidride carbonica nell’atmosfera.

Print Friendly, PDF & Email