Nel futuro dell’automotive c’è la tecnologia nanoFlowcell

68

L’adozione della nanoFlowcell technology sui sistemi a basso voltaggio detterà il futuro dell’industria automobilistica ponendosi quale valida alternativa ai sistemi esistenti.
Ad affermarlo il Prof. Jens Ellermann, President of the Board of Directors of nanoFlowcell AG, nel corso del Motor Show di Ginevra, che spiega come la tecnologia FlowCell abbia “finalmente attecchito nella coscienza collettiva del settore automobilistico”.
QUANT F, veicolo a bassa tensione con trasmissione nanoFlowcell, e il QUANTiNO, i nuovi prodotti della compagnia del Liechtenstein che hanno attirato l’attenzione degli addetti ai lavori e dei visitatori, mostrano quanto consapevolmente si stia muovendo nanoFlowcell AG: “Riteniamo che queste siano le premesse ideali per un futuro di successo e più sostenibile della mobilità. I sistemi a basso voltaggio combinati con la tecnologia nanoFlowcell riservano importanti opportunità per le case automobilistiche e promettono ottimi dati nelle prestazioni”, chiude Nunzio La Vecchia, Chief Technical Officer at nanoFlowcell AG.

Print Friendly, PDF & Email