Napoli, la smart city metropolitana

92

 DSC8049Turismo, ambiente, sostenibilità ambientale, innovazione sociale. Sono molti i pilastri su cui poggia la strategia dell’amministrazione comunale di Napoli verso la realizzazione di una città smart. Aspetti raccolti in una video intervista al vice sindaco del capoluogo campano, Tommaso Sodano, intervenuto nel corso del terzo Smart Grid International Forum (14 aprile a Roma).

Un percorso partito dalla formulazione del Paes nel 2012, quello di Napoli come smart city, proseguito con la partecipazione ai bandi Miur che hanno premiato quattro specifici progetti per questa città, nei campi della mobilità e del turismo.

Intervenendo nel corso della tavola rotonda conclusiva del Forum, il vice sindaco ha sottolineato come Napoli voglia portare alla luce una propria formula di città intelligente, attingendo in primis dalle giovani professionalità presenti sul proprio territorio, senza dimenticare l’ormai fondamentale dimensione di città metropolitana.

Di seguito la video intervista a Tommaso Sodano

http://www.youtube.com/watch?v=Adjyrz2vWWY

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Antonio Jr Ruggiero
33 anni, nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore delle riviste CH4, EIDOS e Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.