Mondiali green per Brasile 2014

11

soccer green 250 250Il mondiale di calcio che si aprirà questa sera con la partita tra Brasile e Croazia è stato definito in molti modi e attraverso molti primati. Certamente, tra questi, anche quello atteso e auspicato della sostenibilità. Alla luce di ciò, sono molte le iniziative green legate all’evento sportivo.

Tra queste, anche il progetto di Yingli Green Energy Holding Company Limited, operatore del settore solare che commercializza i suoi prodotti con il marchio “Yingli Solar “, che annuncia di essere il primo sponsor “carbon neutral” dei Mondiali di calcio Fifa 2014. L’intento è di compensare tutte le emissioni di anidride carbonica derivanti dalle attività promozionali in Brasile.  

Nello specifico, per contenere la propria impronta di carbonio in Brasile, Yingli ha spiegato in una nota di aver: “Venduto più di 5.000 moduli Yingli Solar e circa 30 sistemi off-grid ad energia solare per consentire l’illuminazione di diversi stadi della Coppa del Mondo FIFA 2014 durante le partite; stretto un accordo con Climate Partner, un’agenzia di dati ambientali, certificata e indipendente, che calcolerà e verificherà in maniera accurata le emissioni di carbonio dovute alla presenza di Yingli in Brasile per tutta la durata della sponsorizzazione; preso l’impegno di investire in certificati di riduzione delle emissioni di carbonio generate da un progetto locale, certificati rilasciati dal Bureau Veritas Certification Holding Sas”.

Secondo il direttore Corporate social responsibility di Fifa, Federico Addiechi:La sostenibilità è uno dei pilastri chiave della nostra visione della Coppa del Mondo. Iniziative ambientali e di contenimento delle emissioni come quelle presentate dal nostro sponsor Yingli, oggi stanno contribuendo ad aumentare l’impatto positivo della Coppa sulla società e sull’ambiente in Brasile. Siamo grati ad Yingli e ai suoi partner locali per averci aiutato a lasciare un’eredità duratura nel Paese“.

Così, anche questo grande evento sportivo si inserisce nel solco tracciato da, alcuni, suoi predenti, tra cui tutte le ultime edizioni delle Olimpiadi, in cui il basso impatto ambientale è stato no degli elementi trainanti.

“Diventando il primo sponsor ad impatto ambientale zero della storia della Coppa del Mondo FIFA, Yingli sta onorando il suo impegno per l’ambiente ed il Pianeta“, ha osservato Liansheng Miao, chairman e chief executive officer di Yingli Green Energy. “Come azienda i cui prodotti e la mission sono profondamente intrecciate con i temi della sostenibilità, ci impegniamo a ridurre l’impatto ambientale di tutte le nostre attività aziendali, comprese quelle di marketing altamente visibili e pervasive come le sponsorizzazioni“.

Infine, spiega Judy Tzeng Lee, vice president of global marketing di Yingli Green Energy: “Il nostro scopo è quello di lasciare un’eredità positiva in Brasile anche quando la Coppa del Mondo FIFA 2014 sarà finita. Siamo orgogliosi degli impianti fotovoltaici che abbiamo contribuito a realizzare con i nostri moduli, ma abbiamo voluto fare di più e supportare direttamente le comunità locali brasiliane, aiutandole a migliorare il loro impatto sull’ambiente. Supportando, dunque, un progetto ambientale in loco e compensando, allo stesso tempo, la nostra impronta ecologica sul posto, possiamo dare un contributo più significativo a questa edizione dei mondiali“, ha aggiunto.

Yingli terrà una conferenza stampa il 27 giugno a Rio de Janeiro per dare un aggiornamento sul raggiungimento della propria carbon neutrality per la Coppa del Mondo FIFA 2014 e farà lo stesso a mondiale concluso.

Print Friendly, PDF & Email