Mobilità sostenibile, a Bruxelles i risultati del progetto BUMP

28

Presentati a Bruxelles, durante l’incontro “Breakfast at Sustainability’s”, i risultati legati al progetto BUMP legato alla realizzazione di piani urbani di mobilità sostenibile.

L’iniziativa, promossa con l’obiettivo di supportare le pubbliche amministrazioni in città europee con 40.000 – 350.000 abitanti a sviluppare soluzioni di mobilità ecosostenibile, ha coinvolto nel giro di tre anni 177 tecnici senior di 87 città o aggregazioni di città tra 40 e 350 mila abitanti in 9 Paesi europei62 città sono state accompagnate nello sviluppo dei PUMS con attività di coaching dedicate.

Sono state dunque fornite ai funzionari pubblici e tecnici del settore mobilità e ambiente, competenze  utili a pianificare e gestire la mobilità sostenibile nelle aree urbane e periurbane e, ad oggi, sono stati sviluppati 36 PUMS (Piani Urbani della Mobilità Sostenibile). Tra le iniziative attivate la partecipazione di portatori di interesse e popolazione nei processi decisionali, la promozione di un mix modale sostenibile da più punti di vista (ambientale, tecnico, sociale, economico), la riappropriazione degli spazi urbani per i residenti  e la promozione di soluzioni innovative per la mobilità (e-mobility, intermodalità, soluzioni ‘sharing’ – car, bike, etc. –, logistica urbana di ultimo miglio meno impattante).

I Comuni italiani di Pavia, Ravenna, Prato, Parma e Pordenone si sono distinti per aver adottato soluzioni per la promozione della pedonalizzazione nei centri storici delle città, l’utilizzo di biciclette private e/o bike sharing, anche con pedalata assistita, hanno inoltre promosso soluzioni integrate con il trasporto pubblico, senza penalizzare gli spostamenti su mezzi privati motorizzati. Il tutto per migliorare la gestione dei trasporti, ridurne gli impatti e rendere le città più accessibili e sicure.    

Nel corso dell’incontro sono intervenute Isabelle Maës, Policy Officer UE, Commissione europea, DG MOVE; Abel Ortego, Centro di Ricerca per le risorse e i consumi energetici e consumo, Spagna (CIRCE); e Lucia Ilieva, Club Sustainable Development of Civil Society, Bulgaria (CSDCS). Fabio Tomasi e Luca Mercatelli di AREA Science Park, ente coordinatore “BUMP_Boosting Urban Mobility Plan”. 

Print Friendly, PDF & Email