Mini celle a idrogeno per gli smartphone del futuro

16

Sfruttare le celle a idrogeno per alimentare gli smartphone. È il progetto che vedrebbe coinvolti la società inglese Intelligent Energy, che ha realizzato una piccola cella a idrogeno in grado di fornire autonomia alle batterie per circa una settimana, e una società specializzata nella produzione di smartphone di cui attualmente non è stato divulgato il nome. L‘accordo sarebbe stato raggiunto su una cifra di circa 7,6 milioni di dollari, come si legge sul sito del Daily Mail che riporta la notizia.

Questo smartphone di ultima generazione, di cui sarebbe stato realizzato un prototipo lo scorso novembre, avrebbe un funzionamento analogo a quello delle auto ecologiche ma su scala molto più piccola. La batteria di questi dispositivi dovrebbe essere in grado di produrre energia combinando idrogeno e ossigeno con il vantaggio di emettere come unico scarto calore e acqua. L’unica caratteristica visibile che differenzierebbe questi smartphone da quelli attualmente in circolazione sarebbe la presenza di piccole prese d’aria posteriori per la fuoriuscita del vapore acqueo.

Anche se la mini batteria a idrogeno sarebbe stata testata su un iphone 6, secondo il Daily Mail è improbabile che la società con cui è stato stipulato l’accordo sia Apple. 

Print Friendly, PDF & Email