Microsoft lancia CityNext per aiutare le città italiane a diventare smart

18

citynextAiutare le città italiane nella transizione verso la realtà smart. È l’obiettivo di Microsoft CityNext, una piattaforma tecnologica aperta, interoperabile e orientata ai servizi, che, grazie alla consulenza di un network di partner radicati sul territorio, mette a disposizione delle amministrazioni una vasta gamma di soluzioni in grado di rispondere alla esigenze di persone, aziende ed enti pubblici.

Con questa iniziativa, il colosso dell’informatica punta a promuovere la diffusione delle smart city sul territorio italiano ponendosi come supporto per le amministrazioni locali, forte anche del proprio ecosistema di 27.000 partner. L’obiettivo è sostenere l’evoluzione del tessuto urbano, mettendo a disposizione dispositivi e soluzioni end-to-end e dando vita a progetti capillari sul territorio per migliorare la qualità della vita delle persone e la relazione cittadini-aziende-pubblica amministrazione.

Dopo anni di collaborazione con le amministrazioni di tutto il mondo, Microsoft ha individuato oltre 40 aree di soluzioni che possono aiutare a risolvere il 90% delle problematiche che affliggono i centri urbani. Microsoft CityNext si focalizza su 8 aree funzionali, veri centri nevralgici delle città: energia e ambiente; edifici e infrastrutture; trasporti; pubblica sicurezza e giustizia; turismo, svago e cultura; istruzione; sanità e servizi sociali e servizi della pubblica amministrazione.

Tre gli obiettivi principali della piattaforma: evolvere trasformando infrastrutture e servizi, migliorando le funzioni cittadine con soluzioni innovative, che sfruttano cloud computing, nuovi dispositivi/app e piattaforme dati per aumentare l’efficienza e contribuire all’innovazione; coinvolgere, cioè promuovere la partecipazione dei cittadini e aziende con app e servizi personalizzati incentrati sulle persone, consentendo un dialogo in tempo reale attraverso i social media e favorendo una crescita economica basata su iniziative open data; sviluppare, quindi offrire nuove opportunità ai giovani attraverso occasioni di apprendimento e inclusione digitale e programmi a supporto di nuove aziende per rendere le città competitive sul mercato globale.

Già molti gli esempi attivi sui territori. Regola, azienda IT piemontese attiva in ambito medico-sanitario, partendo dalla piattaforma cloud Windows Azure, ha sviluppato FlagMii, servizio di localizzazione per operatori dell’emergenza sanitaria permettendo di identificare in maniera il luogo d’intervento. La soluzione è già adottata dalla Regione Piemonte.

Print Friendly, PDF & Email