Mattarella sostiene le eccellenze della ricerca scientifica

La visita del Presidente della Repubblica al Centro di ricerca ENEA Casaccia

334

Un giorno importante per le attività dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, così come per tutto il sistema nazionale della ricerca. Questo il commento del Presidente ENEA, Federico Testa, alla visita del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, nel Centro di ricerca Casaccia (la prima di un presidente della Repubblica in un polo scientifico dell’Agenzia).

Il nostro Paese – ha spiegato Mattarellaè una delle principali economie manifatturiere e ha un bisogno costante di innovazione e trasferimento tecnologico che solo voi ricercatori potete garantire. Com’è noto, siamo una nazione con una forte tradizione scientifica basata su una vasta rete di centri di ricerca, di cui l’ENEA è un punto fondamentale. Oggi sono qui per ringraziarvi del lavoro che svolgete quotidianamente per mantenere l’Italia protagonista a livello mondiale”.

Il tour del Presidente della Repubblica ha coinvolto tre esprimenti scientifici nei settori energia, agricoltura e medicina. Inoltre, è stata ricordata a Mattarella la storia recente di ENEA, “che è uscita dal commissariamento e ora ha un bilancio in attivo e un piano di 350 assunzioni di ricercatori da tutto il mondo”, ha sottolineato Testa.

 

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Antonio Jr Ruggiero
33 anni, nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore delle riviste CH4, EIDOS e Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.