Lighting per l’impresa in tempo di crisi

18

imagesUna volta l’illuminazione era l’ultimo tassello quando si faceva ristrutturazione, mentre ora è divenuta sempre più importante, data anche l’attenzione crescente delle persone al risparmio e all’efficienza energetica“.  

Ciò, secondo Silvana Guidetti di Lighting Toshiba. Un’analisi ancor più vera in un periodo di crisi in cui imprese e consumatori sono attenti a investimenti e ritorni.

Siamo sul mercato italiano – prosegue Guidetti – con una gamma di sorgenti Led, riflettori e corpi illuminanti. Quest’ultimi soprattutto per i complessi industriali.  Non escludiamo però i negozi o le catene, per i quali abbiamo sviluppato soluzioni personalizzate, anche perché sono queste le realtà dove la luce spesso è accesa tutto il giorno e anche di notte“.    

Quali sono le prospettive di questo mercato?    
Importanti, considerando che la nostra è una divisione nuova – in Italia dal 2011 – e in fase di start up. Stimiamo per questo settore una possibile crescita del 20% anno soprattutto grazie allo spazio nel retrofit. Nel nostro caso siamo in crescita considerando anche che operiamo sul solo prodotto Led.    

Avete avvertito gli effetti della crisi?    
Non possiamo dire di non averla sentita perché abbiamo tanti progetti aperti non ancora chiusi proprio per questo. A fronte di ciò la soluzione del noleggio operativo è una strategia che si sta diffondendo. Molte aziende ce lo chiedono pagando così a rate il sistema di illuminazione e alla fine possono riscattarlo o eventualmente sostituirlo, data la continua evoluzione tecnologica.

Print Friendly, PDF & Email