Le città smart saranno città giardino

101

Gestire i rifiuti in modo intelligente è uno degli obiettivi delle città smart, ma aiutare i cittadini ad essere in linea con questo ideale non è facile. Il controllo resta ancora il deterrente migliore, almeno questo sembra roporre Umpi, società di Cattolica che propone un sistema Waste Sentinel.

L’approccio del controllore è collegato al concetto di smart city l’applicazione, sfrutta la comunicazione a onde convogliate sulle linee elettriche esistenti, il che permette una facile applicazione e modularità del prodotto.

La sentinella è dotata di un telesensore montato sul palo della luce che intercetta l’infrazione e invia il segnale sulla rete elettrica della pubblica illuminazione fino ad un concentratore di dati, l’unità Andros. Da lì viene inoltrato dal server remoto sul dispositivo (computer o tablet) dell’ente incaricato del controllo e segue la configurazione scelta tra gestione allarmi o attivazione di video streaming dei trasgressori – anche in tempo reale –.

Print Friendly, PDF & Email