La rivoluzione energetica e il libro bianco di DHL

47

“Mentre la crescita del settore delle energie convenzionali si aggira intorno all’1-2% l’anno, il segmento unconventional è in fortissima espansione”. A dirlo è Jonathan Shortis, Vice President – Energy Sector Emea (Europe, the Middle East and Africa), DHL Customer Solutions & Innovation, commentando l’uscita del global paper dal titolo “Building the smarter Energy Supply Chain” realizzato dalla società di logistica, una delle maggiori a livello mondiale.

L’assunto di partenza è che il mondo dell’energia sta vivendo una vera e propria rivoluzione strutturale che ha imposto al mondo della logistica e dei servizi di ripensare i modelli tradizionali applicati alla catena del valore in questo settore: la nuova rotta punta verso un approccio altamente integrato finalizzato alla riduzione dei costi e al miglioramento dei margini di profitto. Nel caso del continente africano, sottolinea Shortis, il settore E&P non ha rallentato la sua crescita tuttavia limitata a petrolio e gas convenzionali. In Africa l’unconventional è ancora a uno stadio preliminare: nonostante la reale prospettiva di riserve esistenti sia nell’area settentrionale (Marocco, Algeria e Libia) che meridionale, prosegue il VP di DHL, finora lo sviluppo di queste risorse è stato per lo più marginale.

In questo contesto, le società energetiche che operano in entrambe i segmenti (convenzionale e non) dovranno affrontare una serie di sfide a partire dalla necessità di raggiungere luoghi sempre più inaccessibili e, al contempo, creare delle solide infrastrutture per sostenere la produzione in aree geografiche remote e poco sviluppate. “Per risolvere questo problema – spiega Shortis – le aziende leader del settore stanno adottando un modello operativo end-to-end della supply chain, creando una soluzione integrata che colleghi tutti gli stakeholder della catena. Questa soluzione combina lo stato dell’arte delle soluzioni disponibili con i risultati relativi alle best-practice nei processi di gestione allo scopo di ottenere risultati concreti”.

Il libro bianco è dispondibile al seguente link.

Print Friendly, PDF & Email