Lo scorso 13 luglio l’Assemblea nazionale francese ha dato il via libera all’inserimento della difesa dell’ambiente nell’articolo 1 della Costituzione, una questione su cui si era molto dibattuto nei mesi scorsi.  L’articolo stabilirà che la Repubblica “agisce per la salvaguardia dell’ambiente e della diversità biologica e contro i cambiamenti climatici”, secondo quanto contenuto nell’emendamento adottato in prima lettura e citato dal sito Science et Avenir che riporta la notizia.  La Francia diventerà così il primo paese del G20 a includere il clima e l’ambiente nella sua Costituzione.

Ambiente presente nella Costituzione già dal 2005

Ma il tema ambientale era già presente nella Costituzione francese dal 2005, anno in cui era stata integrata la Carta ambientale votata l’anno prima. Un documento in cui si affermava il tema centrale dell’ambiente per i cittadini. 

Print Friendly, PDF & Email